InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Youtube ha 15 anni

Buon compleanno
alla 'televisione alternativa'


Pochi sapranno che proprio oggi, quindici anni fa, nasceva Youtube, la piattaforma video più famosa al mondo. L'azienda fu fondata nel 2005 da tre ex dipendenti, under 30, di PayPal: Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim. Google, poi, la rilevò a ottobre 2006 per oltre un miliardo di dollari.

Il primo video caricato su Youtube risale al 23 novembre 2005, "Me at the Zoo", così fu chiamato da Jawed Karim, fondatore della piattaforma. Il filmato riprendeva gli elefanti dello Zoo di San Diego chiusi in gabbia. Il video raggiunse 80mila visualizzazioni e bastarono a farlo classificare nella top 5 di quell'anno.

In questi quindici anni Youtube ha fatto passi da gigante, da piattaforma di condivisione di video è diventata una vera e propria "televisione" alternativa. E' stato proprio Youtube ad aprire la strada a Netflix, Amazon Prime e Spotify che oggi sono considerate rispettivamente le più famose piattaforme di cinema, serie tv e di musica.

Youtube doveva essere una piattaforma di incontri, stile Tinder, in cui ogni utente raccontava la propria storia e cercava un partner. Ma, dopo 15 anni, come vediamo tutto è cambiato. Youtube, a suo modo, ha indubbiamente rivoluzionato il mondo di Internet. E' fonte di guadagno non solo per i fondatori ma anche per chi crea contenuti. E' proprio qui, infatti, che sono nati gli Youtubers, creatori di video di ogni genere, che ormai fanno concorrenza ai fashion blogger e guadagnano cifre da capogiro. Diventare "popolari" su Youtube, però, non è semplice come quindici anni fa. Oggi non bastano 80mila visualizzazioni per entrare in tendenza e non basta nemmeno un semplice filmato che riprende animali in uno zoo. Bisogna essere originali, diversi dalla massa, e avere un pizzico di fortuna che serve sempre.

Lo youtuber più pagato del 2019, secondo Forbes, è stato un bambino di otto anni, Ryan Kaji, che avrebbe incassato 26 milioni di dollari recensendo giochi.

Ma quanto guadagna Youtube? Fino a ora non era mai stato svelato.

Ma questo anno Google per la prima volta ha comunicato nel dettaglio i risultati della piattaforma: i ricavi nel 2019 sono risultati pari a 15 miliardi di dollari, il doppio del 2017. Secondo i dati di Alexa, Youtube.com è il secondo sito più frequentato del pianeta dopo Google.com.

Chiara Sorice

[14.2.2020 - 17:31]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0