InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Il fenomeno virale

Ferdinando, numeri sul web alla Ferragni
semplicemente addormentandosi in diretta

Un frame della simpatica diretta.


Chi avrebbe mai detto che per fare i numeri della Ferragni su internet sarebbe bastato... addormentarsi in diretta? Era iniziata infatti come la classica diretta Facebook, quella del signor Ferdinando, probabilmente per ammazzare la noia e la solitudine da questa forzata quarantena da coronavirus. Sdraiato sul suo divano e armato di cuffie, ha iniziato a salutare amici e parenti prima di iniziare a canticchiare. Si parte da alcuni brani della tradizione neomelodica poi, dopo 20 minuti, la telefonata di un amico e poi ancora altri 80 minuti di musica in libertà.

Dopo 1 ora e 23 minuti, però, Ferdinando, aggrappato con le sue ultime forze allo schermo del telefono, cede. Sarà stata "Tanta voglia di lei" dei Pooh a stenderlo definitivamente con il suo motivo, ma tant'è che da qui in poi partono ininterrotte 2 ore e 5 minuti di sonno profondo. Così profondo che nemmeno 50.000 commenti (con suoneria attiva) riescono a svegliarlo.

E allora tra una rigirata, un abbraccio al cuscino, un piccolo problema di roncopatia, la diretta Facebook del buon Ferdinando, abituato a 20 spettatori, arriva in pochi minuti a 214mila utenti, con quasi 4000 condivisioni e, come detto, oltre 50mila commenti.

Insomma, 200mila persone incollate allo schermo per sapere se Ferdinando si sarebbe prima o poi svegliato per salutare i suoi nuovi adepti o avrebbe passato tutta la notte sul divano. Il suo telefono ha retto finché ha potuto, tra notifiche, trilli e telefonate continue (inefficaci però perché la suoneria era la conciliante Suite no. 2 di Bach), ma a 3 ore e 27 minuti si è probabilmente spento per via della batteria, addormentandosi definitivamente anche lui e lasciando tutti gli accaniti spettatori, alle 3 del mattino, in compagnia del dubbio che li ha poi divorati per tutta la notte.

Se pensavate che diventare influencer significasse essere sempre al top della forma, con vestiti, trucco e parrucco impeccabili, con skill da selfista professionista capace di saper intrattenere il pubblico con argomenti sempre nuovi e interessanti, beh, vi sbagliavate. Ormai l'idea geniale, inconsapevolmente, ce l'ha rubata il simpatico Ferdinando (con cui stamattina alle 6.00 hanno fatto colazione a base di spaghetti aglio, olio e peperoncino, in 15mila), quindi per diventare famosi sui social dovremo inventarcene un'altra.

Intanto possiamo prendere ispirazione dalla genuinità del "Maestro", come è già stato ribattezzato dai fan, del resto in quarantena, oltre a mangiare e dormire, si può fare poco altro.

Francesco Gucci

[23.4.2020 - 17:33]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0