InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Il film su Amazon

"Cambio tutto!", una commedia
che è tutta una rinascita


Una rivoluzione pacifica ma non senza (piacevoli) conseguenze. È la vita di Giulia, quarantenne responsabile marketing di un'azienda dolciaria, ad essere travolta. Interpretata magistralmente da Valentina Lodovini, è la protagonista di "Cambio tutto!" una commedia che è tutta una rinascita anche nella messa "in onda": se la pandemia ne ha bloccato l'uscita in sala a marzo, dal 18 giugno sbarca su Amazon Prime Video.

Stressata da un compagno approfittatore e viziato con un irrequieto figlio adolescente al seguito, da un'amica egoista, da un ex perennemente indeciso e da un capo immaturo, vanesio e misogino che le affianca una ventenne influencer pronta a toglierle il posto a suon di dirette coi followers (anzi, i ludowers visto che di followers de "la Ludo" si tratta), Giulia è il simbolo delle donne in carriera schiacciate da rapporti insoddisfacenti e ritmi frenetici fino ad arrivare all'esasperazione. E allora, quando psicofarmaci e vaschette di gelato non bastano più si cambia. Si cambia tutto.

La consulenza di Steve Bianconi (Neri Marcoré), counselor olistico incrociato in tv durante le notti insonni sul divano per il russare del compagno e i rumori del vicino molesto, farà il 'miracolo' di aprire il vaso di Pandora e farà uscir fuori la vera Giulia, determinata e volitiva. Le conseguenze sono inaspettate e immediate. Se ne accorgeranno presto, volenti o nolenti, lo squattrinato e esperto nell'arte del far nulla compagno Raf (Dino Abbrescia), ma anche il perenne innamorato ex a due passi dall'altare (Libero De Rienzo) e tutti gli altri, compresa la bilancia che di scendere sotto i 70 non ne vuole sapere nonostante la dieta e la ginnastica.

«A un certo punto la protagonista Giulia dice "basta, non mi interessa più piacere a tutti i costi, non essere ascoltata ed educata" e si concentra solo su se stessa», afferma l'attrice protagonista, Valentina Lodovini. «Il film - spiega - affronta la fobia del femminile di uomini e donne. È lo specchio di un essere umano che in questo momento rappresenta uomini e donne, anche se ovviamente affronta soprattutto la parità, la ribellione alla mancanza di parità».

Ispirato al film messicano "Una mujer sin filtro" firmato da Luis Eduardo Reyes e a sua volta ispirata dal film cileno "Sin filtro", scritto e diretto da Nicolas Lopez, "Cambio tutto!", infatti, ripropone ironicamente anche gli stereotipi e i cliché di genere giocando anche con le fobie del femminile e sul femminile. Ecco allora che per una Giulia non più sottomessa e che comincia a dire quel che pensa, tutti hanno una sola domanda: «ma che hai il ciclo?». Perché del resto, ammette un incauto vigile urbano, «capire voi donne? Che insieme alla divisa ci danno l'aureola?» Ecco "voi donne", quel mondo con cui fare i conti.

«Non vuole essere un film femminista», precisa Guido Chiesa che ne firma la regia ma anche la sceneggiatura, insieme a Nicoletta Micheli e Giovanna Bognetti. «Piuttosto, un apologo divertente e problematico sulle mille contraddizioni dell'essere donna oggi, in un mondo in cui l'emancipazione femminile sembra aver fatto grandi passi, ma forse non quelli essenziali».

Passi avanti al femminile anche al di fuori della pellicola. Giulia/Valentina, infatti, è protagonista unica nel film ma anche nella locandina. «Ne vado orgogliosa. La cosa che mi ha fatto più piacere è che tante colleghe lo hanno notato e mi hanno detto "evviva, finalmente". Spero sia l'inizio di qualcosa di definitivo, l'idea che nel racconto non possa mancare lo sguardo delle donne. La battaglia per uguali condizioni è aperta, la parità ancora non c'è».

E se il guru Bianconi/Marcoré la guida a frequentare e conoscere la sconosciuta dentro di sé, la protagonista - e le tante donne dentro lei - arriva a prendersi le sue rivincite e a chiedersi finalmente quel "Che cosa vuoi, Giulia?" che fa subito 2021.

Valentina Ersilia Matrascia

[21.6.2020 - 09:25]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0