InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

La protesta

I ristoratori maremmani
"Se piove non si lavora"


Hanno scelto un giorno di pioggia i ristoratori maremmani che si sono dati appuntamento alle 15 del 20 aprile in piazza Dante a Grosseto. La protesta č chiara: non č possibile lavorare all'aperto nei giorni di brutto tempo. Sono circa un centinaio e sono riuniti intorno alla statua, al centro della piazza. Hanno portato e sistemato tavolini, distanziati fra loro 2 metri, sedie, e apparecchiato con vino della zona, piatti, bicchieri, pane, baccelli, salumi toscani e amuchina. Ma, siccome pioveva, sotto gli ombrelli. I ristoratori sono arrivati dai paesi della provincia di Grosseto: Montiano, Magliano, Pitigliano, Marina, Castiglione, Follonica, Castel del Piano. Hanno indossato magliette bianche con scritto ristoratori maremmani e la foto di un cinghiale maremmano sotto. Con questa manifestazione vogliono far sentire la loro voce e aprire i locali anche all'interno. Verso le 18 hanno smontato tutto e alcuni fatto aperitivo nei bar del centro. All'aperto, distanziati e sotto la pioggia.

Letizia Bambagini

[27.4.2021 - 21:53]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/21 Universitą degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0