InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Nuovi sceicchi nel calcio
God save the Premier


Non sono i primi, e molto probabilmente non saranno neanche gli ultimi. La famiglia degli sceicchi nel mondo del calcio si allarga. Questa volta è l'Arabia Saudita che sbarca in Inghilterra sponda Newcastle. Lo fa con il Saudi Public Investment, conosciuto come il Fondo Sovrano Saudita, la cui proprietà appartiene alla famiglia reale di Riad. Sono 300 i milioni di sterline spesi dal principe della famiglia Mohamed bin Salan per l'acquisto del Newcastle United. Non tutti gli inglesi, però, erano favorevoli all'ingresso nel calcio inglese da parte del fondo saudita. Infatti, Enrico Franceschini, nell'edizione odierna della Repubblica, evidenzia la difficoltà della trattiva: "Una operazione più volta bloccata con la tesi che non si poteva cedere un club della Premier League a un paese accusato di gravi abusi dei diritti umani. Dopo pressioni dietro le quinte la Premier ha ceduto, dicendosi convinta dalle assicurazioni che lo stato saudita non controllerà direttamente la squadra".

È arrivata anche la presa di posizione da parte di Amnesty International: "Questo è un chiaro tentativo delle autorità saudite di coprire i loro vergognosi abusi dei diritti umani con il glamour del football inglese". Alla fine l'hanno spuntata gli sceicchi o gli interessi economici, che dir si voglia.

Il principe bin Salan, una volta saldato il conto, pensa già a rilanciare la squadra con zero vittorie all'attivo e fissa gli obiettivi primari: cambio di allenatore, ristrutturazione dello stadio e una nuova accademia per le squadre giovanili. E fuori dal St. James' Park, lo stadio dei "Magpies", c'è aria di festa. Nonostante il penultimo posto in classifica, i tifosi brindano ed esultano come se fossero al primo. C'è chi lancia in aria i soldi e chi si traveste da sceicco, insomma la tifoseria del Newcastle abbraccia la nuova proprietà e sogna. D'altronde come biasimarli, la difesa dei diritti umani non spetta di certo a loro.

Dario Vito

[8.10.2021 - 20:16]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0