InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Speciale Cultura/4

Chi era Enrico Caruso
Morì a Napoli 100 anni fa


Enrico Caruso nasce a Napoli il 25 febbraio del 1873 nel modesto quartiere di "San Giovanni e Paolo", denominato dai napoletani "Sangiovanniello, tra Piazza Carlo III e Piazza Ottocalli.

La sua era una famiglia numerosa, vive gli anni dell'infanzia in ristrettezze economiche. Marcellino Caruso, il padre, era un operaio metalmeccanico e con difficoltà riusciva a gestire le spese familiari. Tuttavia, è in quel difficile periodo che il piccolo Caruso comincia a mettere in mostra le sue capacità canore, dimostrandosi un bambino prodigio.

Manifestava una voce naturale, impostata tra una tonalità tenore e baritona, per questo decise di affinare le sue capacità canore studiando canto con il maestro Guglielmo Vergine a Napoli.

Il successo arriva nel 1897 quando inizia ad esibirsi nei principali teatri italiani come la Scala di Milano e il San Carlo di Napoli. Arriva poi il tour internazionale che lo porterà a Londra, Parigi, Mosca e Buenos Aires.

Nel 1903, negli Stati Uniti ottiene un contratto con il teatro Metropolitan di New York e sposa Dorothy, una ragazza statunitense di ottima famiglia.

Dopo una tournèe negli States nel 1920, inizia ad accusare gravi dolori intercostali e gli viene diagnosticata una pleurite infetta. Torna in Italia e muore a Napoli all'età di 48 anni. Quest'anno è il centesimo anniversario della sua morte avvenuta in una stanza dell'hotel Vesuvio.

Enrico Esente

[11.10.2021 - 18:39]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0