InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI


Notiziario

Mosca

Nella notte i militari russi hanno svolto un'esercitazione in attacchi simulati con missili Iskander capaci di trasportare testate nucleari. Lo ha reso noto il Ministro della Difesa del Cremlino sostenendo che sono stati provati attacchi ad aeroporti o a zone presidiate con un nemico finto. Le esercitazioni sono state svolte nell'enclave di Kaliningrad, situata tra Polonia e Lituania. Coinvolti più di cento soldati che hanno simulato anche attacchi in situazioni di radiazioni e contaminazione chimica.

Le sirene antiaeree hanno risvegliato tutte le città dell'Ucraina, compresa la capitale Kiev.

Intanto sul fronte bellico c'è stato un assalto quasi definitivo all'Azovstal dove il governo ucraino ha perso per un momento i contatti con i combattenti dell'acciaieria in cui c'è stata una battaglia sanguinosa. L'acciaieria è diventata l'obiettivo numero uno per la leadership miliare e politica dell'Ucraina, com ha detto un consigliere del Ministro della difesa di Kiev.

Mosca annuncia in serata un cessate il fuoco di tre giorni per consentire l'evacuazione dei civili. Il Cremlino fa sapere che Putin non intende dichiarare ufficialmente guerra all'Ucraina il 9 maggio, anniversario della vittoria sui nazisti.

Le sanzioni

È prevista tra oggi e domani la riunione tra gli ambasciatori degli Stati membri dell'UE che darà il via libera al sesto pacchetto di sanzioni nei confronti della Russia. Al centro del provvedimento europeo un embargo graduale alle importazioni del petrolio dalla Russia, per i primi sei mesi per il greggio ed entro fine anno per i prodotti raffinati.

Tra i principali soggetti sanzionati verranno inclusi i responsabili dei massacri di Bucha e Mariupol e il patriarca ortodosso Kirill, accusato di aver sostenuto l'invasione in Ucraina.

Verrà esclusa dal sistema Swift la Sberbank, banca russa della quale l'Unione Europea si è sempre servita per i pagamenti delle forniture di metano.

È stato concesso un permesso speciale per Ungheria e Slovacchia che, essendo Paesi senza sbocco sul mare, avranno tempo fino al 2023 per trovare altri fornitori.

Per il presidente della commissione Affari Costituzionali Antonio Tajani, è fondamentale che "le sanzioni sul petrolio e sul gas siano graduali per non danneggiare chi le infligge". "Per aiutare l'Ucraina le economie europee devono funzionare", ha dichiarato la presidentessa della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

Salvo sorprese, entro la fine della settimana, il sesto pacchetto di sanzioni verrà approvato.

Incontro Macron-Scholz

Il presidente francese Emmanuel Macron andrà lunedì a Berlino per incontrare il cancelliere tedesco Olaf Scholz. Si tratta della prima visita all'estero dalla rielezione del presidente Macron, voluta per sottolineare "la forza della coppia franco-tedesca", come ha annunciato l'Eliseo.

Al centro dell'incontro le questioni legate alla guerra in Ucraina e il tema della sovranità europea su difesa ed energia. Sul tavolo anche i grandi dossier internazionali che saranno al centro del G7 a presidenza tedesca in programma per giugno.

La situazione nel Sahel, in Africa, i Balcani occidentali, e i rapporti tra Unione europea e Cina "saranno ugualmente in agenda" così come "i dossier bilaterali tra Francia e Germania".

L'incontro bilaterale tra i due leader - fa sapere l'Eliseo - avverrà subito dopo che Macron avrà preso parte alla Giornata dell'Europa al Parlamento europeo a Strasburgo. Nella stessa città vi sarà anche la cerimonia di chiusura della Conferenza sul futuro dell'Europa, a un anno dal suo avvio.

Cronaca

A Roma un uomo ha tentato di fuggire all'alt della polizia, è stato rintracciato e arrestato. Gli agenti hanno fermato un'auto sospetta davanti allo scarico merci di un centro commerciale. Nel veicolo c'erano due persone: il passeggero è fuggito a piedi, il conducente invece ha ripreso la corsa con l'auto. Dopo una breve inseguimento la pattuglia è riuscita a fermarlo e identificarlo. Si tratta di un 36enne cileno, per cui era stato emesso già due giorni fa un mandato di cattura. Nell'auto è stata trovata molta merce rubata e dei walkie talkie che l'uomo utilizzava per comunicare con i complici. Inoltre, dopo i vari controlli degli agenti, lo stesso veicolo è risultato essere stato rubato. Il cittadino cileno era già stato condannato a sette anni e tre mesi di reclusione per reati commessi in precedenza. Ora dovrà rispondere anche di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

Passa davanti al negozio dell'ex cognato e spara tre colpi di pistola per minacciarlo. E' successo ieri, intorno alle 13, nel Rione Traiano, a Napoli. Il 22enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dai Carabinieri del nucleo operativo di Bagnoli e della stazione di Rione Traiano e accusato a vario titolo per minaccia aggravata e detenzione illegale di armi ed esplosivi.

In base a quanto emerge dalle indagini il 22enne, una volta raggiunto il negozio di detersivi dell' ex- marito della sorella, avrebbe estratto una pistola facendo esplodere tre colpi in aria, per poi darsi alla fuga con la sua auto. Il destinatario della minaccia ha subito chiamato il 112 e raccontato tutto, permettendo ai militari di rintracciare il giovane, già fermato in passato per tentato omicidio e rapina. Giunti all'indirizzo della sua abitazione hanno rinvenuto un ordigno esplosivo improvvisato dal eso di 250 grammi.

Secondo una ricostruzione ancora da verificare il giovane avrebbe pensato di intimidire l'ex-cognato per vendicare un affronto subito dalla sorella durante un litigio.

Estorcere 9.000 euro a una 25enne con il ricatto di mettere in rete un suo video privato. Una 27enne di Villanova del Battista, in provincia di Avellino, è stata arrestata con l'accusa di estorsione continuata in concorso. Le indagini dei Carabinieri di Zungoli iniziate a dicembre 2020 e concluse a luglio 2021, hanno rilevato che la giovane donna ha chiesto per mesi denaro a una venticinquenne, ricattando e minacciandola di pubblicare in rete un video dove la vittima era ripresa durante un rapporto sessuale. E proprio oggi nella giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia i dati della polizia postale rilevano un incremento del 38% nel 2021 del numero di bambini sotto i 13 anni coinvolti in casi di pedopornografia e adescamento.

Economia

Sembra davvero una storia infinita quella dell'aumento del costo dei carburanti. Negli ultimi giorni la tendenza al rincaro ha addirittura portato il diesel a superare la benzina e nei costi al distributore, i cittadini hanno visto i prezzi ritornare poco sotto la soglia dei 2 € a litro.

Secondo gli esperti, la parabola del rincaro dei beni energetici è stata innescata dagli effetti della guerra in Ucraina, in particolare dai numerosi pacchetti di sanzioni che nei prossimi mesi vedranno ridurre sempre più in maniera esponenziale l'importazione di materiale greggio prima e raffinato poi. Ma non è tutto.

La riduzione degli approvvigionamenti ha comportato anche una riduzione dell'accumulo di scorte, visto che quasi tutto il materiale energetico acquistato viene sin da subito usato. In Italia poi si assiste a un fenomeno alquanto singolare: il prezzo del gasolio è più alto rispetto a quello della benzina. La situazione, sempre meno sostenibile dagli utenti, ha spinto quindi il Governo a prorogare, con un nuovo decreto, il taglio delle accise sui carburanti, provvedimento scaduto lo scorso 2 maggio, con un decreto che calmiererà l'aumento dei costi.

Conti in rosso per Zalando

Per la prima volta dalla sua nascita Zalando ha registrato un calo nelle vendite che ha portato l'azienda tedesca a diminuire le sue stime per il 2022. La società specializzata nella rivendita di moda on-line ha presentato il bilancio del primo trimestre dell'anno corrente: da gennaio a marzo le vendite sono scese dell'1,5% mentre si è registrato un aumento del 46,8% nello stesso periodo del 2021. L'azienda tedesca ha riportato una perdita di quasi 52 milioni di euro, rispetto a un profitto di 93 milioni di euro di un anno fa.

"I consumatori non hanno voglia di fare acquisti, visto che vige un'atmosfera di pessimismo con i prezzi che corrono e il conflitto ucraino che non sembra arrivare a una conclusione" - dichiara il co-amministratore delegato Robert Gentz.

Tra le cause principali del calo degli acquisti anche l'allentamento delle restrizioni pandemiche che hanno permesso alle persone di tornare a fare compere nei negozi fisici.

Musica

Entrano a far parte della Rock'n 'roll Hall of fame Eminem, Dolly Parton e Lionel Richie. I tre artisti sono stati votati da 1000 giudici fra musicisti e produttori discografici. Il merito è aver cambiato il corso della storia del rock'n'roll e aver lasciato un impatto e un cambiamento radicale sulla cultura giovanile.

Dolly Parton viene considerata un simbolo del potere femminile. Da artista country la sua carriera ha aperto le porte a questo genere musicale ad artisti che hanno seguito le sue orme.

Bambagini-Esente-Giordano-Manco-Neri-Ronsisvalle-Valecce-Vinci-Vito

[5.5.2022 - 15:11]



RSS

© 2003/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0