home
censimento
collezioni
ricerca
scheda di catalogazione
indice geografico
indice tematico
naturalistica
medico-farmaceutica
etno-antropologica
tecnico scientifica e industriale
agraria
altro
indice analitico
istituzioni scolastiche
istituzioni museali
risultati
statistiche
statistiche enti
statistiche collezioni
quadri riassuntivi
generale
enti
collezioni
il gruppo di lavoro
informazioni
crediti
guestbook
contattateci
 

La fase di censimento del Progetto "Musei storico-scientifici del Mezzogiorno in rete" consiste nell'individuazione di collezioni naturalistiche e di strumenti tecnico-scientifici di interesse storico presenti negli Istituti scolastici e nelle Istituzioni museali ed universitarie delle Regioni del Meridione: Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

In particolare, per gli Istituti Scolastici, è stato necessario ampliare il concetto di collezione intesa come raccolta omogenea di reperti, realizzata secondo determinati criteri e/o da determinate persone e/o per determinati fini in un determinato periodo; si è ritenuto di includere, oltre a tutte le raccolte dotate di una specifica e ben riconoscibile individualità (come è frequente ritrovare nei Musei), anche tutti gli strumenti, oggetti e reperti individuati nelle scuole che presentassero caratteristiche compatibili con gli obbiettivi del Progetto.
Per le scuole, inoltre, la prima caratteristica discriminante è stata la datazione dei reperti: dovendo essi rientrare nella categoria dei beni culturali, è stato stabilito come massimo limite temporale la prima metà del 1900.

Si è passati poi alla catalogazione attraverso la raccolta di informazioni dettagliate e dati fotografici che testimoniano lo stato delle collezioni presenti negli Enti individuati come interessanti da inserire nella scheda realizzata appositamente in collaborazione con l'Istituto di Storia della Scienza di Firenze.


 
 
  Tutti i testi e i materiali sono liberamente riproducibili per fini scientifici e didattici previa citazione della fonte e comunicazione agli autori. Ogni altro utilizzo deve essere autorizzato dagli autori