home
censimento
collezioni
ricerca
scheda di catalogazione
indice geografico
indice tematico
naturalistica
medico-farmaceutica
etno-antropologica
tecnico scientifica e industriale
agraria
altro
indice analitico
istituzioni scolastiche
istituzioni museali
risultati
statistiche
statistiche enti
statistiche collezioni
quadri riassuntivi
generale
enti
collezioni
il gruppo di lavoro
informazioni
crediti
guestbook
contattateci
 
 
Orto Botanico di Portici - Università di Napoli Federico II
Via Università, 100
80055 Via Università, 100 (Napoli)

tel. 0817754850
fax 0817755114
e-mail motti@unina.it
sito web http://www.ortobotanicoportici.unina.it

natura giuridica: Pubblico- Universitario

responsabile: Paolo Pizzolongo

fondato nel 1872
storia: Fu istituito nel 1872, all'atto della fondazione della Reale Scuola Superiore di Agricoltura. Ad essa fu assegnata come sede il Palazzo Reale di Portici, con il suo parco ed i suoi giardini. Estesi per circa 36 ettari, parco e giardini erano impiantati su una colata lavica del 1631 ed ottenuti mediante l'esplosione di dinamite e la messa a dimora di lecci già adulti. All'interno del Parco (oggi dedicato al botanico napoletano Giovanni Giussone) ed immediatamente adiacenti al palazzo furono realizzati due giardini ornamentali di circa 9.000 mq che furono trasformati in Orto Botanico da Nicola Antonio Pedicino (primo docente della Cattedra di Botanica della Scuola di Agricoltura). Nel 1875 venne pubblicato il primo Index Seminum. Un lungo periodo di feconda attività per l'Orto fu vanificata dagli eventi della Seconda Guerra Mondiale, che portarono all'occupazione alleata dei giardini ed alla distruzione di un gran numero di piante. Durante il decennio precedente, e precisamente nel 1935, era stata istituita la Facoltà di Agraria dell'Università di Napoli, che sostituì l'Istituto Superiore Agrario. Dal 1948 ad oggi hanno preso forma le collezioni che è attualmente possibile visitare. L'estensione è di 20.000 mq, suddivisa in tre aree allestite a palmeto, felceto (con un piccolo laghetto) e a piante succulente (queste ultime in uno spazio di circa 1000 mq in serre riscaldate).

Collezioni
Collezioni botaniche - Orto Botanico di Portici (Na)
Sono costituite prevalentemente da conifere (in particolare Cycadacee), piante insettivore ed arbusti provenienti da diverse zone del mondo (Australia, Sudafrica, California) e adatte al clima mediterraneo. Una piccola sezione è dedicata alle piante di uso alimentare e medicinale.

Piante desertiche - Orto Botanico di Portici (Na)
E' la collezione più importante, contando oltre 600 specie suddivise in diverse famiglie. Le più importanti sono le Cactaceae (circa 400 specie), Aizoaceae, Euphorbiaceae, Didieraceae e Agavaceae. Dal punto di vista didattico essa riveste particolare interesse sia per quanto riguarda i diversi aspetti (morfologia, fisiologia, riproduzione) di ciascuna specie, sia per la possibilità di osservare direttamente il fenomeno della convergenza evolutiva. Particolarmente ricche sono le collezioni di Mamillaria, Haworthia, Gymnocalycium, Euphorbia e Rhipsalis. Interessanti sono inoltre le piante provenienti da Sud Africa e Madagascar, appartenenti ai generi Aloe, Didierea, Alluaudia e Kalanchoe. La maggior parte di queste piante hanno trovato nel substrato lavico vesuviano condizioni di crescita ottimali.

Spazi espositivi
Ampi spazi aperti e serre.

superficie espositiva dedicata: 20000 m2
superficie espositiva condivisa: 0 m2
superficie ad uso di deposito: 0 m2
Personale
dipendenti: 4
contrattisti: 0
volontari: 0
Apertura
apertura al pubblico: Si
orario di apertura: Lun.-Sab. 07:00-13:00
costo del biglietto: intero €0
ingressi a pagamento: 0
ingressi gratuiti:
visita guidata: Si (su richiesta)
bookshop: No
materiale informativo: No
Biblioteca, archivio storico, fototeca
volumi biblioteca: 0
documenti archivio: 0
numero immagini: 0
Laboratori
Nuove tecnologie
utilizzo nuove tecnologie: Si
Sito web.
Pubblicazioni (1998-2000)
studi e ricerche: 0
cataloghi e guide: 0
pubblicazioni informatiche: 0
Annotazioni
Le fotografie sono qui pubblicate per gentile concessione dell'ente.
persone intervistate: Paolo Pizzolongo, Direttore dell'Istituto di Botanica generale e Sistematica della Facoltà di Agraria; Renato Motti, ricercatore.
data compilazione: 29/10/2003
TOP
 
 

Ingresso

L'area del Mediterraneo

Felceto

Xanthorroea preissii

Le succulente (1)

Le succulente (2)

 
 
 
  Tutti i testi e i materiali sono liberamente riproducibili per fini scientifici e didattici previa citazione della fonte e comunicazione agli autori. Ogni altro utilizzo deve essere autorizzato dagli autori