fotografia docente

Attività di ricerca

Arch. PhD Alessio D'Auria

Istruzione e formazione

Alessio D'Auria è architetto, dottore di ricerca in "Metodi di Valutazione per la Conservazione Integrata del Patrimonio Architettonico, Urbano ed Ambientale" e perfezionato in "Valorizzazione del Patrimonio Ambientale e Paesaggistico". È titolare di un assegno di ricerca nell'ambito del progetto "Tracciabilità del Patrimonio Culturale della Campania: valorizzazione, comunicazione, sistemi e prodotti", presso l'Università degli Studi di Napoli "Parthenope". È docente di "Economia dei Beni culturali" presso l'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa". Fa parte di un gruppo di ricerca impegnato nelle attività del progetto DATABENC (Distretto ad Alta TecnologiA per i BENi Culturali), finanziato dal PON 2007-2013. Negli anni scorsi è stato docente di "Estimo ed Economia per i Beni Culturali" presso l'Università di Napoli "Federico II", dove è stato titolare fra il 2005 e il 2007 di un assegno di ricerca biennale in "Metodi di valutazione applicati a strategie di conservazione, valorizzazione e gestione integrata del patrimonio culturale, architettonico e paesaggistico, con particolare riferimento a quello riconosciuto dall'Unesco". Nel 2008 è stato consulente scientifico nel progetto di ricerca ISAAC (Integrated e-Services for Advanced Access to Heritage in Cultural Tourist Destinations) finanziato nell'ambito del 6° Programma Quadro. Nel 2010 è stato titolare di una borsa per attività di ricerca riguardanti "L'Architettura bioecocompatibile in rapporto alla conservazione del paesaggio culturale" presso il Dipartimento di Conservazione dei Beni Architettonici ed Ambientali. Ha pubblicato oltre 50 titoli in libri e riviste italiane ed internazionali. È membro della delegazione italiana dell'ICOMOS (International Council on Monuments and Sites).

Si laurea cum laude nel 2000 presso la facoltà di Architettura dell'Università di Napoli "Federico II" con una tesi in "Economia ed Estimo Ambientale", relatore il prof. arch. Luigi Fusco Girard. La tesi, intitolata «Dal territorio alla risorsa. Dalla risorsa al territorio» è risultata vincitrice del concorso «Alla ricerca di talenti» (edizione 2000) bandito da "Il Denaro. Ricerche & Formazioni" e dal "Banco di Napoli S.P.A.", finalizzato a selezionare progetti di ricerca originali su tematiche inerenti l'economia e lo sviluppo di aree territoriali omogenee.
Nel 2001 vince il concorso per l'ammissione al Dottorato di Ricerca in "Metodi di Valutazione per la Conservazione Integrata del Patrimonio Architettonico, Urbano ed Ambientale", presso l'Università di Napoli "Federico II", classificandosi al primo posto in graduatoria con 115/120. Nel corso del dottorato si rafforza la sperimentazione critica verso i temi dello sviluppo sostenibile della città e del territorio ed in particolare verso le tematiche economiche e valutative connesse alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico, con esplicito riferimento alla strumentazione fiscale e finanziaria per gli incentivi al recupero. A conferma di questo interesse, fra il 2002 e il 2003 collabora alla ricerca "Linee guida per la valorizzazione economica delle risorse culturali del territorio", presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell'Università di Napoli "Istituto Universitario Orientale".
Nel 2004 supera con successo l'esame finale del corso di perfezionamento in "valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico", presso il Dipartimento Ambiente Reti Territorio dell'Università degli Studi "G. D'Annunzio" di Pescara.
Nel 2005 consegue il titolo di Dottore di Ricerca discutendo la tesi "Politiche, strategie e strumenti per la conservazione e la gestione sostenibile delle città patrimonio mondiale Unesco". Tutores della tesi sono il prof. arch. Luigi Fusco Girard ed il prof. Pietro Rostirolla.

Incarichi accademici (ultimi 5 anni)

Nel 2005 risulta vincitore di un assegno di durata biennale nell'ambito della ricerca "Modalità di definizione e attuazione di un Piano Strategico di Sviluppo Globale di un'area protetta: il caso del Distretto Turistico-Culturale del Cilento", presso Centro Interdipartimentale di Ricerca in Urbanistica "Alberto Calza Bini" dell'Università di Napoli "Federico II". L'attività di ricerca, svolta all'interno di un team multidisciplinare coordinata dal prof. arch. Francesco Forte, è focalizzata sull'applicazione di metodi di valutazione per definire strategie di sviluppo locale basate sulla conservazione, valorizzazione e gestione integrata del patrimonio culturale, architettonico e paesaggistico, con particolare riferimento a quello riconosciuto dall'Unesco.
Nel 2008 collabora al progetto di ricerca ISAAC (Integrated e-Services for Advanced Access to Heritage in Cultural Tourist Destinations) finanziato nell'ambito del 6° Programma Quadro, focalizzando la propria attività sulle strategie integrate di conservazione del patrimonio culturale ed ambientale attraverso l'uso delle ICT e concentrandosi in particolar modo sul patrimonio culturale intangibile. Nello stesso anno prende pure parte ad un'attività di ricerca nell'ambito del Protocollo d'Intesa stipulato tra Università di Napoli "Suor Orsola Benincasa" e Regione Campania per "Un'indagine complessiva sul Sistema delle Aree Protette Regionali in sintonia con la Convenzione Europea del Paesaggio", mettendo a fuoco le relazioni tra le più recenti e significative disposizioni giuridiche in tema di paesaggio e di convenzione europea del paesaggio ed il governo del territorio nei parchi regionali.
Nel 2010 è stato titolare di una borsa per attività di ricerca riguardanti "L'Architettura bioecocompatibile in rapporto alla conservazione del paesaggio culturale" presso il Dipartimento di Conservazione dei Beni Architettonici ed Ambientali.
Nel 2011 ha collaborato ricerca alla "Europolis: i grandi avvenimenti che hanno cambiato l'Europa - Immagine e realtà di una struttura urbana" finanziata dalla Regione Campania, POR FESR 2007-2013 Asse I Obiettivo Operativo 1.10 "La Cultura come Risorsa", coordinata dal Prof. Pasquale Rossi dell'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa". I temi sviluppati -e poi confluiti in una pubblicazione- hanno riguardato l'immagine e l'identità dei paesaggi urbani tra conservazione e trasformazione.
Dal 2012 è impegnato nelle attività di formazione nell'ambito del P.O.N. R&C 2007-2013 "Rischio Sismico e Beni Culturali", coordinate dall'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa", con la docenza di "Elementi di evoluzione del paesaggio e tutela dei beni culturali".
A partire dal dicembre 2012 è titolare dell'assegno di ricerca "Ricognizione e analisi dei programmi dell'UNESCO e dell'Unione Europea tesi ad assicurare la fruizione sostenibile del patrimonio culturale, soprattutto a fini turistici", nell'ambito del progetto "Tracciabilità del Patrimonio Culturale della Campania: valorizzazione, comunicazione, sistemi e prodotti" (TPCC-ValCSiP), finanziato dal POR Campania FSE 2007/2013 per lo sviluppo di reti di eccellenza tra Università, Centri di Ricerca e Imprese, sotto il coordinamento della prof.ssa Maria Luisa Tufano.
Attualmente, inoltre, fa parte di un gruppo di ricerca impegnato nelle attività del progetto DATABENC (Distretto ad Alta TecnologiA per i BENi Culturali), finanziato dal PON Ricerca e Competitività 2007-2013. I temi di ricerca sono inerenti l'elaborazione di un progetto di museo "smart", in cui attraverso le ICT sia possibile colmare il gap cognitivo tra opere e contesto storico e geografico.

Incarichi didattici nazionali

A partire dall'a.a. 2007/2008, è titolare del contratto di docenza in "Tutela giuridica del Paesaggio e dell'Ambiente" presso il Corso di Laurea "Conservazione dei Beni Culturali" dell'Università "Suor Orsola Benincasa". Nello stesso a.a. e fino all'a.a. 2008/2009 è titolare del contratto di docenza in "Estimo ed Economia per i Beni Culturali" presso il Corso di Laurea Magistrale "Architettura-Restauro" dell'Università "Federico II". Nell'a.a. 2008/2009 è anche professore a contratto di "Valutazione Costi-Benefici" presso il Master di II livello in Architettura del Paesaggio della stessa Università. Nell'a.a. 2009/2010 è titolare del contratto di docenza in "Valutazione dei piani territoriali ed urbanistici" presso il Corso di Laurea Magistrale "Architettura e Città" dell'Università "Federico II". Nell'a.a. 2010-2011 è titolare del contratto di docenza in "Estimo - Laboratorio di Progettazione Urbana e Verifiche di Fattibilità" presso il Corso di Laurea Magistrale "Architettura - Progettazione Architettonica" dell'Università di Napoli "Federico II".
Dall'a.a. 2011-2012 è titolare del contratto di docenza in "Economia dei Beni Culturali" presso il CdL in "Turismo per i beni culturali" dell'Università "Suor Orsola Benincasa". Nel 2012 è inoltre docente di "Elementi di evoluzione del paesaggio e tutela dei beni culturali" nel progetto di formazione nell'ambito del P.O.N. R&C 2007-2013 "Rischio Sismico e Beni Culturali" presso l'Università "Suor Orsola Benincasa".
Nel 2010 è anche docente di «Valutazione di Impatto Ambientale» e di «Valutazione Ambientale Strategica» presso un corso di formazione rientrante nel progetto "INNOVAMBIENTE", promosso e realizzato dal Dipartimento di Arboricoltura, Botanica e Patologia Vegetale dell'Università "Federico II". È stato inoltre docente presso il 4° e il 5° Corso di Alta Formazione "Governo del territorio" attivato dal Consorzio PROMOS RICERCHE con l'Agenzia del Territorio e altri enti e istituzioni universitarie.

Attività di consulenza presso Enti pubblici e privati

Parallelamente all'attività di ricerca, anche l'attività professionale continua a svilupparsi ininterrottamente, in particolar modo attraverso consulenze per enti pubblici e privati (tra cui: ASCOM, Unione Industriali della Provincia di Napoli, Comune di Sant'Antonio Abate, S.I.RE.NA. Città Storica S.C.P.A., A.V.I.S. S.P.A., So.N.T.E.D. s.r.l., Marina di Stabia S.P.A., Fergos s.r.l., NapoliSociale S.p.A., Fondazione Ente Ville Vesuviane -CSE-, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Tribunale di Torre Annunziata, Procura della Repubblica di Napoli, ecc, ecc.).
La attività professionale si configura sempre e comunque come necessario momento di sperimentazione applicativa ed approfondimento operativo della ricerca condotta, e consente il confronto con temi ulteriori, quali la pianificazione urbana; il marketing territoriale; la verifica della fattibilità multidimensionale di progetti architettonici e urbani; le stime immobiliari ed aziendali; arrivando così ad abbracciare tutte le tematiche riconducibili al più vasto settore delle scienze regionali.

Partecipazione in qualità di relatore a congressi e convegni nazionali o internazionali

Inoltre ha partecipato in qualità di relatore a numerosi convegni, tra cui alcune conferenze annuali dell'Associazione Italiana di Scienze Regionali, le giornate di studi dell'Istituto Nazionale di Urbanistica e i più recenti convegni della Società Italiana di Estimo e Valutazione, oltre a diversi convegni internazionali organizzati dal Dipartimento di Conservazione di Beni Architettonci e Ambientali, con UN-Habitat e in occasione del World Urban Forum tenutosi nel settembre del 2012 a Napoli. I papers presentati risultano pubblicati negli atti dei convegni.

Pubblicazioni scientifiche (ultimi dieci anni)

Le esperienze professionali e di ricerca si traducono costantemente in un'ampia produzione di pubblicazioni, su riviste nazionali ed internazionali, su libri, in atti di convegni nazionali ed internazionali, per un totale di oltre 50 titoli. Tra le riviste più prestigiose su cui ha pubblicato si annoverano: «Op. cit.», «Acropoli», «Estimo e Territorio», «AreaVasta» e «ItalianiEuropei» in Italia e «International Journal of Sustainability in Higher Education» e «International Journal of Sustainable Development» all'estero. I capitoli di libri risultano pubblicati per la maggio parte per i tipi di Treccani, Electa Napoli, Liguori Editore, Edizioni Scientifiche Italiane e Franco Angeli e ricadono in volumi collettanei curati da personalità di rilevo scientifico internazionale, quali: Luigi Fusco Girard, Peter Nijkamp, Nicholas You, Carlo Andrea Bollino, Lidia Diappi, Aurelio Bruzzo, Silvye Occelli. Ha preso parte alla redazione del "Libro dell'Anno" 2011 Treccani occupandosi di urbanizzazione e politiche energetiche ed all'"Atlante Geopolitico 2012" Treccani occupandosi dei modelli di sviluppo urbano della Cina.

 

 

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0