MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            
Dopo Laurea
Abilitazioni per assistenti sociali

esame di Stato per l'abilitazione
all'esercizio della professione di assistente sociale

La legge del 23 marzo 1993, n. 84 ha riconosciuto ufficialmente la professione di assistente sociale e ha istituito l'Albo professionale a cui si accede superando l'Esame di Stato.

Lo scopo principale dell'Esame di Stato è quello di permettere allo studente, ora assistente sociale, di dimostrare la sua consapevolezza e le sue conoscenze sul ruolo professionale che andrà a ricoprire e garantire così al cittadino un professionista esperto e competente.

Il decreto ministeriale 30 marzo 1998, n. 155 ha sancito il regolamento per l'Esame di Stato per l'abilitazione alla professione di assistente sociale. Con la riforma universitaria, è stato necessario recare delle modifiche al suddetto decreto. Il D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328, disciplina sui nuovi requisiti per l'ammissione all'Esame di Stato e delle relative prove.

Nell'Albo professionale sono state istituite due sezioni a seconda del diverso titolo di accesso:
- sezione A, vi accede chi ha conseguito la laurea specialistica
- sezione B, vi accede chi ha conseguito la laurea triennale o il diploma universitario triennale (vecchio ordinamento)

L'Esame di Stato può essere svolto presso qualsiasi sede indipendentemente dalla propria residenza e/o domicilio. I tempi e le modalità di svolgimento relativi alle due sessioni annuali vengono specificati nell'Ordinanza Ministeriale annualmente emanata.

 

 

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0