MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            
Dopo Laurea
Corsi di formazione

Università degli Studî
Suor Orsola Benincasa - Napoli

Corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità
(D.M. 30 settembre 2011)

Anno Accademico 2018/2019

Vademecum

Quanto dura il corso?

Come stabilito dal D.M. 30 settembre 2011 Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto 10 settembre 2010, n. 249, "le attività del calendario accademico devono essere espletate in non meno di 8 mesi".

A quanti CFU dà diritto il corso?

Il corso, sulla base di quanto disposto dal D.M. 30 settembre 2011, dà diritto a 60 CFU.

Quando e dove si svolgono le lezioni frontali?

Le lezioni frontali, per tutta la durata del corso, si svolgono presso la sede centrale dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (Corso Vittorio Emanuele, 292 - Napoli) i venerdì dalle 14.00 alle 20.00 e i sabato dalle 8.30 alle 14.30 e dalle 15.00 alle 18.00, a partire dal 21 giugno 2019 e fino a dicembre 2019. Solo a partire dalla seconda metà del mese di luglio (in particolare, dal 22 al 26 luglio e dal 29 luglio al 2 agosto) le lezioni si svolgeranno dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.30.

Qual è il numero di assenze consentito per le lezioni frontali?

Come riportato dal D.M. 8 febbraio 2019, n. 92, art. 3, comma 4: "Le assenze sono accettate nella percentuale del 20% di ciascun insegnamento. Il monte ore relativo è recuperato attraverso modalità definite dai titolari degli insegnamenti".

Per essere ammessi all'esame è, dunque, necessario:
- per un insegnamento da 1 CFU frequentare almeno 2 lezioni e recuperarne 0,5;
- per un insegnamento da 3 CFU frequentare 6 lezioni e recuperarne 1,5;
- per un insegnamento da 4 CFU frequentare 8 lezioni e recuperarne 2.

Come vengono registrate le presenze?

Le presenze, per ciascun insegnamento, sono documentate su appositi registri che, sotto la supervisione dei tutor, ciascun corsista è tenuto a firmare prima e dopo ogni lezione. Dopo aver apposto la firma di ingresso per una lezione, il corsista non può abbandonare l'edificio. Naturalmente è possibile lasciare l'aula e l'edificio qualora il corsista decida di uscire anticipatamente e apponga la firma e l'orario di uscita sul Registro delle presenze.

In che cosa consistono gli esami di ciascun insegnamento?

Lo studente che abbia maturato il necessario numero di presenze può accedere all'esame del relativo insegnamento che può consistere in una prova scritta e/o una prova orale. Alcuni docenti potranno decidere di proporre una prova intercorso. In tal caso, qualora lo studente sia soddisfatto della votazione riportata, potrà verbalizzarla in uno degli appelli previsti. In caso contrario, potrà decidere di sostenere l'esame orale e/o scritto, a seconda dei casi.

Quali adempimenti sono previsti per la partecipazione agli esami?

Il coordinamento didattico comunicherà le date di esame durante lo svolgimento del corso e tramite avvisi pubblicati sul sito web, nella sezione "Didattica". Lo studente è tenuto a prenotarsi per una delle date mediante la procedura disponibile nella propria area personale.

Quanti sono, quando e dove si svolgono i laboratori?

I laboratori sono nove per ciascun ordine di scuola per un totale di 9 CFU e si svolgono presso le sedi dell'AIAS in Casoria, dalle 15.00 alle 20.00. I corsisti vengono suddivisi in gruppi e ciascun gruppo sarà impegnato per due giorni alla settimana (lunedì e martedì oppure mercoledì e giovedì). La ripartizione dei gruppi, gli indirizzi delle sedi, il calendario dei laboratori e tutte le informazioni inerenti ai laboratori sono presenti sul sito www.formaias.it.

In base alla ripartizione dei gruppi, i laboratori si svolgono dal 17 (lunedì) o dal 19 (mercoledì) giugno 2019 fino a alla prima metà di luglio 2019 e dal 9 settembre fino a febbraio 2020. È inoltre prevista una pausa per le festività natalizie.

Quando e dove si svolge il tirocinio diretto?

Il tirocinio diretto, che avrà una durata di 150 ore da svolgersi in non meno di 5 mesi (come disposto dal D.M. 30 settembre 2011), a partire dalla data indicata nel contratto formativo.

Il tirocinio deve aver luogo in una scuola da individuare, in base alla disponibilità, tra quelle accreditate dagli Uffici Scolastici Regionali. In alternativa, il tirocinio può essere svolto in una scuola anche non accreditata, ma in cui il corsista svolge servizio di insegnamento con contratto fino al termine delle lezioni (ai sensi dell'art. 6 comma 1 del D.M. 93 del 30 novembre 2012). L'accoglimento del tirocinante è subordinato alla disponibilità dei tutor dei tirocinanti.

Dove è possibile reperire la modulistica per le attività di tirocinio?

La modulistica è presente sul sito www.formaias.it.

Quando e dove si svolge il tirocinio indiretto?

Come previsto dal DM 30 settembre 2011, le attività di tirocinio si articolano secondo quanto indicato nella seguente tabella:

 
Attività Ore Sede
Tirocinio indiretto Rielaborazione con il tutor coordinatore 50 Presso le strutture dell'AIAS
Rielaborazione con il tutor dei tirocinanti 25 Scuola ospitante
T.I.C. 75 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa

Le attività di rielaborazione con il tutor coordinatore presso l'AIAS si svolgono negli stessi giorni e negli stessi orari dei laboratori secondo il calendario pubblicato sul sito www.formaias.it.

Le attività T.I.C. si svolgono presso la sede centrale dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (Corso Vittorio Emanuele, 292 - Napoli) i venerdì dalle 14.00 alle 19.00 e i sabato dalle 8.30 alle 13.30 e dalle 14.00 alle 19.00, a partire da dicembre 2019 fino a febbraio 2020, secondo un calendario che sarà comunicato all'inizio del corso.

Qual è il numero di assenze consentito per i laboratori e i tirocini?

Come stabilito dal D.M. 8 febbraio 2019, n. 92, art. 3, comma 4, "Per il tirocinio e i laboratori vige l'obbligo integrale di frequenza delle attività previste". Le presenze sono documentate su appositi registri che, sotto la supervisione dei tutor, ciascun corsista è tenuto a firmare all'inizio e alla fine di ogni incontro. Eventuali uscite anticipate o ritardi vengono riportati sul Registro delle presenze, annotando l'orario e la firma.

In che cosa consiste l'esame finale?

Come indicato dall'art. 9 del D.M. 30 settembre 2011, il corso si conclude con un esame finale al quale è assegnato uno specifico punteggio in trentesimi. La commissione d'esame è composta dal direttore del corso, che la presiede, da due docenti che hanno svolto attività nel corso e nominati dalla competente autorità accademica, nonché da un esperto sulle tematiche dell'integrazione dei disabili e da un dirigente tecnico o da un dirigente scolastico designato dall'Ufficio Scolastico Regionale. Attraverso un colloquio con il candidato, l'esame finale valuta:
a. un elaborato di approfondimento teorico su un tema a scelta del candidato, volto a dimostrare la completa padronanza dell'argomento scelto e gli aspetti applicativi in ambito scolastico;
b. una relazione sull'esperienza professionale di tirocinio consistente in una raccolta di elaborazioni, riflessioni e documentazioni;
c. un prodotto multimediale finalizzato alla didattica speciale con l'uso delle Tecnologie della Comunicazione e dell'Informazione (T.I.C.)

A chi posso rivolgermi se ho un problema?

A ciascun gruppo di corsisti sarà assegnato un tutor che rappresenta il punto di riferimento per la richiesta di informazioni oppure per la segnalazione di un eventuale problema.

In caso di segnalazione di un problema di natura didattica, il tutor compilerà un apposito modulo che trasferirà al Comitato Scientifico e/o al Coordinamento Didattico (a seconda dei casi). Individuata la soluzione più opportuna, questa sarà comunicata dal tutor al corsista.

Per questioni di carattere amministrativo è possibile scrivere a questo indirizzo.

Se mi sono immatricolato in quanto "collocato in posizione utile al I e/o al II ciclo e/o al III ciclo e per qualsiasi motivo, ho sospeso la frequenza dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno", sono tenuto a frequentare tutte le attività previste dall'offerta formativa?

Si, ad eccezione di quelle per le quali sono stati già acquisiti e riconosciuti i relativi crediti.

Se ho già conseguito il titolo di sostegno al I e/o al II ciclo e/o al II ciclo e mi sono collocato nella graduatoria di merito del presente ciclo in posizione utile per l'immatricolazione al corso di un diverso ordine di scuola, devo seguire tutte le attività previste dall'offerta formativa?

Per coloro che sono in possesso del titolo di sostegno conseguito nel I e/o nel II e/o nel III ciclo del corso di specializzazione per un ordine di scuola diverso da quello per il quale ci si immatricola nell'anno accademico 2018/19, è previsto il riconoscimento dei CFU di tutti gli insegnamenti. È, invece, obbligatorio acquisire i 9 crediti di laboratori e i 12 crediti di tirocinio, in quanto diversificati per grado di scuola.

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0