Dopo Laurea
Corsi di formazione

Università degli Studî
Suor Orsola Benincasa - Napoli

Corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità

Anno Accademico 2020/2021 - VI Ciclo

Elenco delle domande più frequenti con le relative risposte - FAQ

Corsi di preparazione ai test preliminari

L'Università Suor Orsola Benincasa organizza corsi di preparazione ai test preliminari?
- No, l'Università Suor Orsola Benincasa non organizza corsi di preparazione alle prove preselettive, come nessuno dei propri docenti.

Titoli valutabili

Mi sto iscrivendo alle prove preselettive ma non vedo la possibilità di inserire i titoli valutabili, come mai?
- I titoli valutabili non devono essere inseriti in questa fase preselettiva ma andranno inseriti successivamente solo da coloro che supereranno la seconda prova scritta. Pertanto in questa fase deve essere indicato solo il titolo di accesso ed eventuali giorni di servizio solo su posto di sostegno che sono necessari, in caso di parità di punteggio, per l'accesso alla seconda prova.

Organizzazione della didattica

La didattica erogata per il VI ciclo sarà in presenza o a distanza?
- Le attività didattiche di tipo frontale (insegnamenti, laboratori, tirocinio indiretto presso l'Università, TIC) saranno svolte online. Le attività didattiche di tipo esperienziale e riflessivo (tirocinio diretto e indiretto presso le Istituzioni Scolastiche) saranno svolte in presenza.

La didattica a distanza che tipo di impegno settimanale prevede?
- È ancora prematuro programmare e pubblicare un calendario. Tuttavia, l'impegno richiesto - in considerazione della possibile data d'inizio dei corsi che presumibilmente non sarà prima della seconda decade di dicembre e della data di chiusura fissata dal Ministero al 22 luglio 2022 - potrebbe essere anche per tutti i pomeriggi della settimana e prevedere l'intera giornata del sabato.

La frequenza ai corsi, seppur erogata online, è obbligatoria?
- Sì, obbligatoria (vedi art. 11 del bando e relative disposizioni Ministeriali)

Il tirocinio potrà essere svolto in un'altra regione?
- Sì, in una scuola da individuare, in base alla disponibilità, tra quelle accreditate dagli Uffici Scolastici Regionali. In alternativa, il tirocinio può essere svolto in una scuola anche non accreditata, ma in cui il corsista svolge servizio di insegnamento con contratto fino al termine delle lezioni (ai sensi dell'art. 6 comma 1 del D.M. 93 del 30 novembre 2012). L'accoglimento del tirocinante è subordinato alla disponibilità dei tutor dei tirocinanti.

Il tirocinio che impegno prevede?
- Le ore di tirocinio diretto da svolgere sono in totale 150 mentre quelle di tirocinio indiretto 25 e devono essere distribuite in un arco temporale secondo le indicazioni Ministeriali. Le ore settimanali e giornaliere da svolgere possono essere stabilite direttamente con il Tutor assegnato dalla scuola o con il Dirigente scolastico.

Soprannumerari (idonei dei V cicli precedenti)

L'Ateneo fissa un tetto massimo di immatricolazioni per i soprannumerari?
- No, tutti i candidati risultati idonei nelle ultime V sessioni precedenti possono iscriversi senza alcun limite di posti.

Posso iscrivermi in soprannumero presso l'Università Suor Orsola Benincasa anche se sono stato idoneo presso altra università?
- Sì, potrà iscriversi in soprannumero ma durante la fase di preiscrizione dovrà allegare nulla osta prodotta dall'Università di provenienza in cui sia indicato l'ordine di scuola cui si è risultati idonei, anno accademico, ciclo di sostegno, classificandosi nella graduatoria di merito come "Idoneo non ammesso alla frequenza" o "idoneo ammesso alla frequenza ma non iscritto" e successivamente seguire le indicazioni nel bando all'art. 10.

I corsi per i soprannumerari idonei nei cicli precedenti partiranno in anticipo rispetto al termine di tutte le prove di selezione del VI ciclo?
- I corsi per i soprannumerari dovrebbero iniziare prima dei corsi riservati ai candidati ordinari. In particolare, i corsi potrebbero avere inizio in autunno, secondo un calendario che sarà pubblicato nel sito web di Ateneo.

Devo risostenere le prove preselettive se in uno degli ultimi V cicli del sostegno ho superato SOLO le prove preselettive (solo primo test preselettivo) non risultando in posizione utile per essere ammesso alle prove successive?
- Sì, bisogna risostenere tutte le prove, compresa quella preselettiva. Si ricorda che il soprannumerario è colui che soddisfa le condizioni indicate nell'art. 2 del bando.

Sono risultato idoneo (superando tutte le prove) a uno degli ultimi 5 cicli del sostegno a seguito di provvedimento cautelare giudiziario (anche attraverso prove suppletive): posso iscrivermi in sovrannumero?
- Ci si può iscrivere in sovrannumero se si è ottenuto giudizio finale favorevole.
- Ci si può iscrivere in sovrannumero se non si possiede ancora giudizio finale del giudice ma in questo caso, nell'eventualità il giudizio fosse negativo, il candidato decadrà dall'iscrizione e perderà tutti i diritti e/o il titolo qualora arrivi a conseguirlo.
- Non ci si può iscrivere in sovrannumero se il giudizio finale espresso è stato negativo.

Abbreviazione di carriera e relativi costi

Cosa si intende per abbreviazione di carriera?
- Gli Atenei predispongono percorsi abbreviati, finalizzati all'acquisizione del titolo, per i soggetti che hanno già conseguito il titolo di specializzazione sul sostegno in un altro grado di istruzione e risultino utilmente collocati in graduatoria di merito, ovvero ammessi in soprannumero. Gli Atenei valutano le competenze già acquisite e predispongono i relativi percorsi, fermo restando l'obbligo di acquisire i 9 crediti di laboratorio e i 12 crediti di tirocinio, come diversificati per grado di istruzione.

Possiedo già un titolo di sostegno in uno dei precedenti 5 cicli: oltre a dover frequentare solo laboratori, tirocinio e TIC pagherò in forma ridotta?
- Sì, in questi casi è prevista una decurtazione sulla III rata di 850,00 euro rispetto ai costi previsti all'art. 9 comma 6 del bando.

Condizione di disabilità superiore al 66%

Sono una persona con disabilità certificata oltre il 66% e mi sto accingendo a iscrivermi alle prove. Quali saranno i costi che dovrò sostenere?
- Il candidato con una disabilità oltre il 66% (quindi anche colui che salterà la prova preselettiva in quanto disabile oltre l'80%) è tenuto in ogni caso a pagare la tassa di iscrizione alle prove come da art. 4 comma 1/B.
- Il candidato con una disabilità oltre il 66% che risulterà vincitore a seguito della procedura di selezione o che si iscriverà come soprannumerario dovrà immatricolarsi pagando solo la marca da bollo da 16 euro e la tassa regionale per il diritto allo studio (in relazione all'ISEE - se intende produrlo - ma che non è obbligatorio presentare). In particolare, i soprannumerari disabili oltre il 66% dopo aver effettuato e completato la preiscrizione dovranno comunicare a questo indirizzo e-mail di cancellare la tassa di preiscrizione.

Iscrizione con riserva

È possibile l'iscrizione con riserva se non si possiede ancora un titolo di laurea, esami integrativi o certificazione dei 24 CFU utili per accesso alle prove?
- No, non sono ammesse iscrizioni con riserva. I titoli di accesso devono essere posseduti entro la data di scadenza di presentazione delle domande indicata nel bando (10 settembre 2021).

Incompatibilità

Se sono stato iscritto a un Master per l'a.a. 2020/21 che è già terminato o terminerà a breve e comunque entro la data di immatricolazione al corso di sostegno, la mia immatricolazione al sostegno, anno accademico 2020/21, è incompatibile?
- No, non è incompatibile. Ciò che è incompatibile è la contemporanea iscrizione ovvero essere iscritti a un Master e, contemporaneamente, immatricolarsi al corso di sostegno.

Sono iscritto a un corso di laurea o a un master per l'a.a. 2020/2021, posso partecipare alle prove preselettive?
- Sì, si possono sostenere tutte le prove preselettive. Ciò che è incompatibile è la contemporanea iscrizione solo nel caso in cui il candidato, superate tutte le prove, dovrà immatricolarsi al corso di specializzazione per il sostegno. In questo caso bisognerà congelare il corso di laurea o il master a cui si è iscritti fino all'ottenimento del titolo di sostegno.

Che differenza c'è tra congelare e rinunciare a un corso di laurea o master?
- Il congelamento prevede una sospensione temporanea a un corso cui si è iscritti e consente di riprendere gli studi al termine del corso.
- La rinuncia (sconsigliata) prevede il decadere della propria carriera universitaria facendo decadere anche tutti gli esami svolti e i diritti acquisiti.

Carta del docente

È possibile pagare la tassa per le prove preselettive con la carta del docente?
- No, potrà usufruire della carta del docente solo sul pagamento di immatricolazione (I rata) al corso e rate successive.

Quale è la procedura per utilizzare la "Carta del Docente" per il pagamento dell'immatricolazione e rate successive?
- Per il pagamento delle tasse mediante carta del docente, gli interessati dovranno inviare a mezzo PEC a questo indirizzo la seguente documentazione:
- Copia del buono generato attraverso la procedura della carta del docente;
- fotocopia del documento di riconoscimento
Dopo aver inviato la PEC all'ufficio competente, entro qualche giorno le tasse da pagare presenti nella propria area saranno rimodulate rispetto all'importo della carta del docente presentata.
Si ricorda che con la carta del docente non è possibile pagare la tassa regionale per il diritto allo studio ma solo le tasse di prima, seconda e terza rata.

Laurea triennale e 24 CFU

Ho una laurea triennale e i 24 CFU, posso partecipare alle selezioni per il corso di sostegno?
- No, secondo la legge Italiana, per accedere al corso di sostegno per il grado secondaria di I e II grado bisogna essere in possesso di laurea magistrale purché idonea ad una classe di concorso + dei 24 cfu.

© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0