Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Dopo Laurea - Corsi di perfezionamento
Modalità di navigazione
Percorso
Contenuto

Università degli Studî
Suor Orsola Benincasa - Napoli

Dipartimento di Scienze formative, psicologiche e della comunicazione
Centro di Lifelong Learning di Ateneo

Corso di perfezionamento per l'insegnamento narrativo

Formatore autobiografico
Specialista in metodi e tecniche narrative e autobiografiche nei contesti scolastici ed educativi

Percorso di Alta formazione specialistica professionalizzante

II edizione - Anno Accademico 2020/2021

In modalità e-learning

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al Corso di perfezionamento per l'Insegnamento narrativo: Formatore autobiografico. Specialista in metodi e tecniche narrative e autobiografiche nei contesti scolastici ed educativi - II edizione - Anno Accademico 2020/2021.

Affinché il Corso venga attivato è necessario il raggiungimento di almeno 15 iscrizioni. Qualora il numero degli iscritti risultasse inferiore a 15 unità, l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa si riserva di non attivare il corso e di restituire gli importi versati.

Direttore scientifico: Lucio d'Alessandro
Comitato scientifico: Enricomaria Corbi, Margherita Musello, Fabrizio Manuel Sirignano, Simonetta Ulivieri.
Coordinatore didattico-scientifico: Fabrizio Manuel Sirignano

Requisiti di accesso

Il percorso formativo è rivolto a coloro che hanno conseguito la laurea triennale o specialistica/magistrale (D.M. 509/99; 270/04) o laurea quadriennale (legge 341/90) in qualsiasi disciplina.

Il corso è altresì aperto anche a candidati in possesso del solo diploma di maturità, ai quali non sarà rilasciato il titolo di Corso di Perfezionamento e alta formazione ma quello di Corso di Perfezionamento ed aggiornamento professionale ai sensi dell'art. 6 Legge 341 del 19/11/1990.

Premessa scientifica

L'autobiografia e le storie di vita hanno assunto un ruolo importante come metodologie educative perché consentono di raggiungere obiettivi cognitivi e formativi alti partendo dalla valorizzazione della soggettività del singolo.

La ricerca biografica ha fornito un contributo importante alla formazione degli adulti mostrando che essi apprendono secondo modalità fortemente dipendenti dalla loro storia di vita e dalla loro formazione precedente.

Per identificare che cosa un individuo è in grado di apprendere, occorre far ricorso alle tappe anteriori della sua biografia educativa. La storia di vita consente di mettere in evidenza le dinamiche che hanno concorso alla formazione individuale, aprendo quindi uno spaccato illuminante sui percorsi di apprendimento del soggetto. L'utilità del metodo biografico è duplice: da una parte esso aiuta il formatore a calibrare efficacemente l'intervento educativo, adattandone le modalità alle caratteristiche di apprendimento emerse dalla storia del soggetto in formazione; dall'altra, è utile all'adulto che, ripercorrendo la storia della sua vita, può prendere coscienza delle proprie aspirazioni e può decidere di provare ad oltrepassare i confini culturali legati alla sua collocazione nella struttura sociale.

Il formatore che utilizza la procedura biografica può quindi, attraverso la conoscenza del quadro di riferimento di vita del soggetto e del suo percorso liberatorio, individuare gli strumenti di intervento più efficaci per completare il processo di formazione individuale.

La riflessione autobiografica si inserisce a pieno titolo all'interno del panorama formativo con una valenza altamente motivante perché consente all'adulto di acquisire fiducia nelle proprie capacità, di avviare autonomi processi di costruzione di senso riflettendo sugli eventi della propria vita, ripercorrendo le scelte operate e riscoprendo le motivazioni che le hanno determinate.

Le tecniche riflessive e narrative proprie dell'autobiografia conducono il soggetto ad elaborare nuovi modi di apprendere e di conoscere, a scoprire le strutture interne dei processi di apprendimento con forti ricadute in termini di crescita personale.

La ricognizione autobiografica aiuta il soggetto ad individuare le connessioni dinamiche esistenti tra le dimensioni cognitive, affettive, morali, emozionali della conoscenza. Ricostruire la propria storia di formazione è occasione di cambiamento perché avviene attraverso una connessione costante tra esperienza e spiegazione, tra vissuto e narrazione, producendo processi di ricerca di senso, e costruzioni di teorie.

L'autobiografia, quindi, può rappresentare un percorso di trasformazione del soggetto che avviene attraverso una ricognizione del proprio vissuto attenta alla ricerca del senso delle proprie azioni, alle connessioni esistenti tra diversi aspetti della realtà, alla valutazione delle scelte operate.

La pratica autobiografica ha infatti una valenza fortemente emancipatoria perché, attraverso l'autoriflessione porta alla luce i saperi impliciti di cui ciascuno è portatore, rende visibili le capacità intellettive del singolo che ne prende coscienza ed impara ad attingere con fiducia al proprio patrimonio di conoscenze, rivitalizzandolo.

L'approccio autobiografico, con il prepotente emergere della soggettività del discente, protagonista di un processo di autoapprendimento, si pone in netta antitesi con le metodologie classiche di educazione degli adulti, centrate su interventi di tipo tutoriale tesi a rafforzare competenze e conoscenze ritenute fondamentali dal docente. Esso opera un ribaltamento di prospettiva creando una situazione nuova in cui il discente diventa protagonista del proprio percorso formativo, seguito dal docente a cui sono demandati compiti di indirizzo, di guida attenta ma discreta, di assistenza, e non più di istruttore. Il ruolo del docente diventa essenzialmente quello di aiutare il soggetto a rendersi pienamente conto della propria capacità di cambiare, quindi di apprendere.

La ricognizione autobiografica aiuta a fissare le tappe fondamentali della propria vita, a valutare i cambiamenti da essa prodotti, a stabilizzare la nuova identità acquisita. La narrazione di sé oltre a portare a una presa di coscienza dei propri cambiamenti, è essa stessa stimolo di ulteriore cambiamento in quanto è laboratorio di costruzione di significati e di opportunità di crescita.

Secondo Bruner la mente umana possiede la capacità di elaborare una particolare forma di ragionamento, il pensiero narrativo, attraverso cui può costruire storie finalizzate alla interpretazione della realtà e all'elaborazione dell'identità del singolo. Procedendo nella narrazione la mente lega tra loro gli eventi che affiorano alla memoria attraverso una rete di relazioni, cercando di inserirli in un disegno unitario e dotato di senso. Quindi, nella costruzione di una storia, i fatti sono immersi in un tessuto fitto di intenzionalità, cause, emozioni, il cui ordito è la soggettività dell'io narrante.

L'atto di ridescrivere se stessi implica la scoperta e l'inizio di «un'altra storia», una propria storia segreta che scorre in profondità, invisibile e parallela a quella vissuta in superficie.

Nel corso della scrittura, il soggetto vede delinearsi lentamente i contorni di un altro sé di cui non aveva chiara percezione, perché lo scrivere comporta attività di introspezione e di riflessione non abituali. Una volta messo in moto il meccanismo di autoriflessione procede secondo un proprio percorso e conduce verso esiti diversi in relazione alla capacità del soggetto di mettersi in discussione, al grado di autenticità di cui è capace.

Alla luce di ciò è stato progettato il presente Corso di Alta formazione specialistica che, giunto alla sua seconda edizione, risulta particolarmente indicato per quanti operano o intendono operare in ambito scolastico, sociale ed educativo come insegnanti, educatori e formatori esperti nella relazione d'aiuto.

Obiettivi del percorso formativo

Il corso, alla luce delle più recenti acquisizioni del dibattito pedagogico internazionale, intende formare un esperto nell'insegnamento narrativo specialista in metodi e tecniche autobiografiche e narrative che sia in grado di operare nei contesti scolastici, extrascolastici ed educativi per orientare la relazione educativa, gestendo adeguatamente tutte le variabili socio-emotive emergenti, con particolare riferimento a situazioni di detenzione, disagio, multicultura, disabilità, difficoltà di apprendimento, deprivazione linguistica e culturale, difficoltà nel rapporto genitori-figli, difficoltà di comunicazione, marginalità, conflitti adolescenziali.

Il corso specializza, quindi un formatore che possa svolgere attività di consulenza presso Scuole, famiglie, enti di formazione offrendo ai soggetti strumenti efficaci per sviluppare il pensiero critico, accrescendo la personale autostima e sviluppando la capacità di resilienza.

Le elevate conoscenze e competenze acquisite consentiranno agli esperti di progettare ed implementare attività di scrittura autobiografica e narrativa nell'ambito dei percorsi didattici curricolari e dei laboratori extracurricolari, ponendosi così come professionisti per la promozione della resilienza e dell'empowerment sociale.

Aree tematiche del corso

Nell'ambito del corso saranno affrontate le seguenti tematiche, in parte nelle lezioni in diretta e-learning e in parte attraverso la fruizione di materiali sulla piattaforma e.unisob: metodo autobiografico, strategie metacognitive, educazione e affettività, autobiografie e climi di classe, narrazione e storie di vita come strumenti di resilienza e di valorizzazione delle differenze e delle diversità, gestione dei conflitti familiari ed adolescenziali, pedagogia della cura autobiografica e della narrazione, tecniche del colloquio autobiografico.

Le lezioni prevedono attività laboratoriali tese alla sperimentazione diretta della pratica di scrittura autobiografica e delle tecniche narrative.

Durata del percorso formativo e frequenza

Le attività didattiche si svolgeranno nell'anno accademico 2020/2021, con inizio nel mese di marzo 2021 e si concluderanno entro il mese di giugno 2021, per un totale di 10 incontri in modalità e-learning sincrona, integrati da materiali, esercitazioni, simulazioni.

La frequenza alle attività didattiche in modalità e-learning sincrona è fortemente consigliata in quanto consente una diretta interazione con i docenti, ma non è obbligatoria e tutte le lezioni saranno registrate e fruibili dagli iscritti in qualsiasi momento.

Modalità di partecipazione e iscrizione

La domanda di ammissione al Corso, da compilare esclusivamente on-line mediante il relativo modulo disponibile da questo collegamento, dovrà essere inviata entro e non oltre il giorno 10 febbraio 2021 (termine riaperto al 28/02/2021).

Nella domanda di ammissione al Corso l'aspirante dovrà dichiarare:
- cognome, nome, luogo e data di nascita, cittadinanza, residenza, telefono (fisso e cellulare), mail, codice fiscale;
- titolo di studio, luogo del conseguimento, votazione (è necessario che tali dati siano indicati con precisione al fine di una corretta valutazione della domanda di ammissione, in mancanza la domanda non potrà essere presa in carico);
- l'appartenenza o meno ad una delle categorie che dà diritto ad una riduzione della quota di partecipazione. I candidati in possesso dei requisiti richiesti per poter usufruire delle 'Riduzioni economiche per particolari categorie' dovranno, a pena di perdita del diritto stesso, allegare alla domanda di partecipazione il Modulo Riduzioni economiche scaricabile da questo collegamento, allegando un documento di riconoscimento in corso di validità.

La domanda di ammissione dovrà essere inoltre corredata dal seguente allegato:
- allegato 1. certificato di laurea in carta semplice (o autocertificazione del titolo) con l'indicazione del voto.
I candidati in possesso del solo diploma allegheranno copia del diploma o autocertificazione con l'indicazione del voto.

Le domande non in regola non saranno prese in considerazione.

Si precisa che la procedura di inoltro on line della domanda di ammissione si intenderà correttamente conclusa solo nel momento in cui il sistema fornirà la copia in formato pdf della domanda presentata completa di numero di protocollo informatico.

Nel caso in cui, dalla documentazione presentata, risultino dichiarazioni false o mendaci rilevanti ai fini dell'immatricolazione, ferme restando le sanzioni penali di cui all'art. 76 del DPR n. 445 del 28/1/2000, il candidato decadrà automaticamente d'ufficio dal diritto d'immatricolazione.

Entro 7 giorni dalla scadenza del seguente avviso sarà pubblicato sul sito web di ateneo l'elenco degli ammessi al Corso. Gli ammessi potranno perfezionare l'iscrizione secondo le modalità e i tempi indicati in calce all'avviso.

Procedura di immatricolazione

I candidati presenti nell'elenco degli ammessi al Corso dovranno, entro 7 giorni dalla data di pubblicazione, perfezionare l'iscrizione attraverso la procedura di immatricolazione on line collegandosi all'Area operativa del sito web di Ateneo.

Il candidato dovrà per prima cosa registrarsi alla piattaforma: coloro che siano stati precedentemente iscritti a corsi UNISOB dovranno utilizzare le credenziali già in loro possesso; chi le abbia smarrite potrà servirsi dell'apposita procedura di recupero password.

I candidati prima di effettuare l'immatricolazione dovranno caricare la foto personale seguendo le istruzioni indicate nel vademecum (pdf).

Effettuato l'accesso all'Area operativa, il candidato dovrà selezionare la voce di menu "Corso di perfezionamento" e seguire la procedura guidata inserendo tutti i dati richiesti.

Al termine di tale procedura, il candidato dovrà effettuare il download di tutta la modulistica di immatricolazione, compreso il modulo di pagamento MAV della quota di partecipazione.

L'immatricolazione si intenderà perfezionata con l'invio a questo indirizzo PEC (posta elettronica certificata) della seguente documentazione:
a) domanda di immatricolazione generata dalla procedura online, debitamente compilata e firmata. La sua sottoscrizione costituisce 'contratto' tra l'Università e lo studente;
b) fotocopia del modulo di pagamento (MAV);
c) certificato del titolo di laurea di accesso al Corso ovvero autocertificazione del titolo;
d) certificazioni e/o autocertificazioni dei titoli eventualmente dichiarati in fase di presentazione della domanda di ammissione;
e) fotocopia fronteretro del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.

Le scadenze per il versamento della quota di partecipazione e per la consegna della modulistica presso gli sportelli di Segreteria Studenti, saranno indicate in calce all'avviso dell'elenco definitivo degli ammessi al Corso.

Decorsi i termini, i candidati che non avranno ottemperato a quanto sopra indicato saranno considerati rinunciatari.

Tasse e contributi

La quota di partecipazione al Corso è fissata in € 630,00 e dovrà essere versata in due rate presso qualsiasi sportello bancario del territorio nazionale o tramite home banking, utilizzando i MAV presenti nel menù "Riepilogo tasse e pagamenti" al link: https://areaoperativa.unisob.na.it/.

Le modalità di pagamento devono osservare il seguente calendario:
- Prima rata: € 330,00 all'atto dell'immatricolazione;
- Seconda rata: € 300,00 da versare entro il 30 marzo 2021.

Riduzioni economiche per particolari categorie:
1. Per i laureati e/o studenti iscritti presso qualsiasi Ateneo italiano al Corso di laurea in Scienze della formazione primaria, al Corso di laurea in Scienze dell'educazione e relative lauree magistrali, al Corso di laurea in Psicologia e relative lauree magistrali, la quota di iscrizione è ridotta ad € 500. Tale riduzione comporterà la rimodulazione della II rata.
2. Per tutti coloro che hanno conseguito o che sono attualmente iscritti presso questo Ateneo ad un Master di I e/o di II livello e per tutti coloro che hanno conseguito il Corso di specializzazione per il sostegno ad alunni in situazioni di disabilità e/o un Corso SICSI, TFA, PAS, la quota di iscrizione è ridotta ad € 500. Tale riduzione comporterà la rimodulazione della II rata
3. Per gli insegnanti di ruolo e non di ruolo delle scuole di ogni ordine e grado statali e/o legalmente riconosciute la quota di iscrizione è ridotta ad € 500. Tale riduzione comporterà la rimodulazione della II rata.

Le riduzioni economiche non sono cumulabili.

Attestazione finale e cfu rilasciati

Corso di perfezionamento e Alta formazione specialistica per l'Insegnamento narrativo. Formatore autobiografico specialista in metodi e tecniche narrative e autobiografiche nei contesti scolastici ed educativi - per i laureati.

Corso di Perfezionamento e aggiornamento professionale per l'Insegnamento narrativo. Formatore autobiografico specialista in metodi e tecniche narrative e autobiografiche nei contesti scolastici ed educativi - per i diplomati.

Il corso attribuirà 20 CFU nei seguenti settori:
12 CFU M-PED/01
8 CFU M-PED/03

Valutazione titolo nelle graduatorie

La valutazione dei Corsi di perfezionamento e/o dei Corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale rilasciati dalle Università è regolamentata, di volta in volta, dalle tabelle di valutazione dei titoli stabilite dal Ministero dell'Istruzione, alle quali si rimanda.

Compatibilità iscrizione con lauree e corsi universitari

L'iscrizione al Corso è compatibile con la contemporanea iscrizione a qualsiasi corso di studio universitario (lauree, dottorati, specializzazioni, ecc...) in quanto l'impegno didattico è inferiore alle 1500 ore e ai 60 CFU, così come previsto dalla nota.

Accesso agli atti - Responsabile del procedimento

Ai candidati è garantito il diritto di accesso alla documentazione inerente il procedimento, a norma della vigente normativa. Tale diritto potrà essere esercitato secondo le modalità stabilite dal Regolamento di Ateneo. Il Responsabile di ogni adempimento inerente il procedimento di cui al presente bando è
Area Gestione Didattica dopo Laurea e Alta Formazione
Dott.ssa Donata Brunetti
e-mail: visualizza l'indirizzo
pec: visualizza l'indirizzo

Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell'art. 13 del regolamento UE 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 (di seguito GDPR), l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (UNISOB) informa coloro che presenteranno domanda in relazione al presente bando che i dati forniti nell'ambito della procedura selettiva saranno trattati per il perseguimento delle finalità istituzionali proprie dell'Università in relazione alla detta selezione e per l'adempimento di eventuali obblighi normativi a essa connessi. I dati conferiti dai partecipanti saranno trattati conformemente a quanto previsto dall'attuale normativa applicabile europea (GDPR) e italiana (D.lgs. 196/2003 e s.m.i.). L'informativa completa è disponibile sul sito https://www.unisob.na.it/privacy.htm.

Pubblicità degli atti

Il presente avviso di selezione e tutti gli atti ad esso collegati saranno resi noti esclusivamente mediante pubblicazione sul sito web di Ateneo all'indirizzo www.unisob.na.it. La pubblicazione sul sito web di Ateneo ha valore di notifica ufficiale a tutti gli effetti e non saranno inoltrate comunicazioni personali agli interessati.

Rinvio

Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si rinvia alla normativa in vigore.

Napoli, 27/11/2020

Il Rettore
Prof. Lucio d'Alessandro

Per informazioni

Amministrative (tasse, immatricolazioni, procedure, ecc...):
Area Gestione Didattica Dopo Laurea e Alta Formazione - Settore Master e Alta Formazione
80135 Napoli, corso Vittorio Emanuele 292 (II piano)
tel. 081.2522327/348/473
e-mail (inserendo nell'oggetto il nome del master e/o corso per il quale si richiedono informazioni)
Per informazioni amministrative e supporto per l'invio della domanda di partecipazione è possibile prenotare un appuntamento in Meet attraverso questo link

Didattiche:
Per informazioni: e-mail
(indicare un numero telefonico per essere ricontattati)
ricevimento telefonico:
tel. 3312139035
giovedì ore 17.30-19.30
sabato ore 9.00-14.00
ricevimento WhatsApp:
tel. 3312139035
dal lunedì al venerdì ore 18.00-20.00

Menù della sezione
Menù rapido
Menù principale
Conformità agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilità ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti