Dopo Laurea
Scuole di specializzazione

Università degli Studî
Suor Orsola Benincasa - Napoli

Dipartimento di Scienze umanistiche

In convenzione con l'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli"

Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici

Anno Accademico 2020/2021

Bando di concorso

Art. 1 - Indizione delle prove e posti disponibili

1. Per l'Anno Accademico 2020/2021 è indetto un pubblico concorso per esami per l'ammissione al I anno della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici in collaborazione tra l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e l'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli".

2. La tipologia e i contenuti dell'esame d'ammissione sono decisi annualmente dalla Scuola e per l'anno accademico 2020-2021 si articolerà in una prova orale e nella valutazione dei titoli.

3. Il numero massimo degli iscritti al primo anno della Scuola è fissato a 25 (venticinque) unità. Il numero minimo per l'attivazione del primo anno della Scuola è fissato a 6 (sei) unità. In caso di mancato raggiungimento del suddetto numero minimo sarà attivato solo il secondo anno accademico per gli iscritti 2019/2020 e/o eventuali fuoricorso.

4. La Scuola, con sede amministrativa presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, si propone di formare degli operatori con uno specifico profilo professionale nel settore della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio archeologico. Il percorso formativo, suddiviso nell'arco di due anni, prevede l'approfondimento della conoscenza del patrimonio archeologico attraverso lo studio delle discipline di settore a cui sono affiancati stage e tirocini formativi.

I titolari dei corsi della Scuola sono docenti del Dipartimento di Scienze Umanistiche dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli" o docenti provenienti da altre Università italiane e/o straniere, o esperti provenienti dalle Sovrintendenze o Enti operanti nel settore. La frequenza è obbligatoria. Lo svolgimento delle lezioni e delle attività pratiche è regolato in conformità al calendario accademico del Dipartimento di Scienze Umanistiche integrato da quello della Scuola.

Art. 2 - Requisiti di ammissione

1. Ammissione alla selezione per i candidati in possesso di titolo
Possono presentare domanda di partecipazione al concorso, senza limiti di età e di cittadinanza, coloro i quali siano in possesso alla data di scadenza del presente bando, di uno dei seguenti titoli:
- Laurea specialistica o Laurea Magistrale, Classi 2s/LM-2, 12s/LM-11, 15s/LM-15, 93s/LM84.
- Laurea quadriennale in Conservazione dei Beni Culturali, Scienze dei Beni Culturali, Beni Culturali, Lettere.

2. Ammissione alla selezione per candidati in fase di conseguimento del titolo
Possono presentare domanda di partecipazione al concorso anche coloro i quali alla data di scadenza del presente bando non siano in possesso del titolo accademico richiesto ma lo conseguiranno in data antecedente allo svolgimento della prova orale. Tali candidati saranno ammessi sub condicione. Al conseguimento del titolo dovranno inviare entro il giorno precedente il colloquio orale a questo indirizzo PEC la documentazione richiesta all'art. 4 del presente bando.

I candidati, che non siano in possesso del titolo di accesso al momento della presentazione della domanda di concorso, dovranno comunque dichiarare la data prevista per il conseguimento del titolo stesso. Sarà necessario allegare alla procedura, indicata all'art. 4 del presente bando, autocertificazione della data presunta di conseguimento titolo.

3. Ammissione alla selezione per i candidati in possesso del titolo accademico conseguito all'estero
Possono inoltre presentare domanda di partecipazione i candidati in possesso di un titolo accademico estero equiparabile per livello, natura, contenuto e diritti accademici, al titolo accademico richiesto per l'accesso alla Scuola di Specializzazione secondo le indicazioni ministeriali a questo indirizzo.

Art. 3 - Candidati con disabilità o con diagnosi di disturbi specifici dell'apprendimento (DSA)

1. I candidati con disabilità ai sensi della Legge 104/92 e successive modifiche e integrazioni, debitamente certificata, possono inoltrare istanza, in relazione al proprio deficit, degli ausili necessari per sostenere la prova e fare, altresì, esplicita richiesta di un tempo aggiuntivo per sostenere la prova nella misura massima del 50% rispetto al tempo complessivo.

2. I candidati con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) ai sensi della Legge 170/2010 e successive modifiche e integrazioni, con idonea certificazione rilasciata da non più di tre anni oppure in epoca successiva al compimento del diciottesimo anno da strutture del SSN o da specialisti e strutture accreditati dallo stesso SSN, possono fare richiesta di un tempo aggiuntivo per sostenere la prova nella misura massima del 30% rispetto al tempo complessivo e, altresì, possono chiedere l'uso di strumenti compensativi necessari in relazione al tipo di DSA certificato.

3. I candidati di cui ai precedenti comma 1 e 2 possono essere ammessi allo svolgimento della prova con la certificazione medica di cui sono in possesso, anche se non aggiornata a causa della limitazione dell'attività del SSN per l'emergenza Covid-19, l'Ateneo si riserva di chiedere successivamente l'integrazione della documentazione.

4. Le richieste dovranno essere inviate entro le ore 13:00 del 14 settembre 2020 a questo indirizzo (specificare in oggetto: prova ammissione scuola di specializzazione Beni Archeologici+ cognome e nome del candidato) trasmettendo l'apposito modulo (MOD. A) dal quale risulti la tipologia di handicap o DSA e l'ausilio necessario richiesto per lo svolgimento della prova. Alla richiesta dovrà essere allegato in un unico file .pdf, pena la mancata concessione dei benefici, idonea documentazione che attesti il riconoscimento della disabilità da parte delle Autorità preposte, nonché copia di un documento di identità in corso di validità.
Il mancato invio della documentazione o l'invio di documentazione non conforme ai criteri indicati o l'invio a indirizzo di posta diverso da questo indirizzo o l'invio tardivo oltre il termine previsto, comporterà per il candidato lo svolgimento della prova senza la fruizione degli ausili e dei tempi aggiuntivi richiesti.

5. I candidati con disabilità o con DSA residenti in Paesi esteri, che intendano usufruire delle misure di cui ai commi precedenti, devono presentare la certificazione attestante lo stato di disabilità o di DSA rilasciata nel paese di residenza, accompagnata da una traduzione giurata in lingua italiana o in lingua inglese.

Art. 4 - Presentazione delle domande

1. I candidati dovranno compilare la domanda di partecipazione alla prova solo ed esclusivamente online, collegandosi all'indirizzo https://areaoperativa.unisob.na.it entro e non oltre le ore 23:59 del 30 settembre 2020.
I candidati sono invitati a verificare che l'iscrizione sia andata a buon fine. Nel caso si riscontrassero anomalie, queste devono essere segnalate tempestivamente a questo indirizzo di posta elettronica. L'indirizzo indicato sarà non operativo nel periodo di chiusura estiva dell'Ateneo dal 1 al 23 agosto c.a.

2. I candidati per poter accedere al concorso dovranno, entro la data di scadenza del presente bando, versare la somma di € 50,00, non rimborsabile, quale contributo per la partecipazione alle prove di ammissione. Il modulo per il versamento è scaricabile dalla procedura on line dopo aver compilato la domanda di partecipazione ed è pagabile presso qualsiasi sportello bancario di tutto il territorio nazionale tramite la propria home banking se previsto dal portale web del proprio istituto di credito.

3. Alla domanda dovranno essere allegati obbligatoriamente:
- Certificato di laurea in carta semplice con l'indicazione dei voti riportati negli esami di laurea e di profitto ovvero autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/2000
- Autocertificazione data presunta conseguimento titolo (esclusivamente per i candidati che rientrano nella tipologia prevista dal comma 2 dell'art. n. 2)
- Copia della tesi di laurea in formato .pdf (per coloro i quali siano in possesso esclusivamente della copia cartecea della tesi dovranno riprodurla digitalmente in un unico file .pdf)
- Curriculum Vitae et Studiorum
- Eventuale elenco delle pubblicazioni e loro pdf
- Eventuali altri documenti e titoli utili per la valutazione
- Copia fronteretro di un documento di riconoscimento in corso di validità

Nel caso in cui, dalla documentazione presentata, risultino dichiarazione false o mendaci rilevanti ai fini dell'immatricolazione, ferme restando le sanzioni penali di cui all'art. 76 del DPR n. 445 del 28/1/2000, il candidato decadrà automaticamente d'ufficio dal diritto d'immatricolazione. L'amministrazione può disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l'esclusione per difetto dei requisiti prescritti; tale provvedimento sarà notificato agli interessati per raccomandata.

Entro 5 giorni dalla scadenza del bando sarà pubblicato sul sito web di Ateneo l'elenco degli ammessi alla prova orale unitamente alla modalità, al giorno e all'ora di svolgimento della prova.

Art. 5 - Prova d'esame

1. Il concorso di ammissione alla Scuola, ai sensi dell'art. 1, si articolerà in una prova orale e nella valutazione dei titoli sulla base dei criteri stabiliti a priori dalla Commissione esaminatrice.
La prova orale verterà su un colloquio che prevede di illustrare un tema, a scelta tra cinque relativi ai seguenti settori:
- Preistoria e Protostoria e Etruscologia;
- Archeologia classica;
- Topografia antica;
- Archeologia cristiana, medioevale
- Metodologia e tecnica di scavo

Il candidato sarà invitato anche a esporre la tematica della sua tesi di laurea, con un inquadramento generale delle tematiche scaturite dall'argomento.

2. I candidati dovranno presentarsi alla prova di esame muniti di un valido documento di riconoscimento.

3. L'assenza del candidato nel giorno, luogo e ora di svolgimento della prova orale sarà considerata come rinuncia alla prova medesima, qualunque ne sia la causa.

Art. 6 - Commissione e valutazione

1. La valutazione dei candidati sarà effettuata da una Commissione giudicatrice nominata con Decreto Rettorale.
La commissione sarà composta da minimo di 3 membri scelti tra i docenti (I e II fascia) e i ricercatori universitari di ruolo del Dipartimento di scienze Umanistiche dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e dell'Università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli".

2. La Commissione giudicatrice per la valutazione di ogni candidato dispone di 100 punti.
Il punteggio attribuito dalla Commissione è così ripartito:
- fino a un massimo di 60 punti per la valutazione della prova orale,
- fino a un massimo di 40 punti per la valutazione dei titoli così ripartiti: a) fino a un massimo di 10 punti per il voto di laurea; b) fino a un massimo di 10 punti per la tesi di laurea; c) fino a un massimo di 10 punti per le pubblicazioni; fino a un massimo di 10 punti per gli altri titoli.

La prova orale si intende superata se il candidato raggiungerà un punteggio minimo di 35/60. La graduatoria finale risulterà composta dalla somma dei risultati della prova orale e della valutazione dei titoli a parità di punteggio avrà precedenza il candidato con minore età.

La graduatoria degli ammessi sarà pubblicata sul sito web dell'Ateneo. Tale comunicazione ha valore di comunicazione ufficiale. Pertanto, i candidati non riceveranno alcuna notifica personale in merito alla graduatoria finale.

Art. 7 - Ammissione

1. I candidati sono ammessi alla Scuola di Specializzazione, secondo l'ordine della graduatoria di merito e fino alla copertura del numero dei posti messi a concorso. In caso di parità di punteggio tra due o più candidati avrà precedenza in graduatoria il candidato più giovane d'età. Nel caso di rinuncia degli aventi diritto subentreranno altrettanti candidati secondo l'ordine della graduatoria di merito.

2. I vincitori, entro e non oltre cinque giorni dalla pubblicazione della graduatoria di merito, dovranno perfezionare l'iscrizione alla Scuola di Specializzazione attraverso la procedura di immatricolazione.
Le modalità di immatricolazione saranno rese note contestualmente alla pubblicazione della graduatoria finale di merito.
Per l'importo delle tasse universitarie consultare questa pagina.

Art. 8 - Incompatibilità

1. Ai sensi dell'art. 142 del T.U. 1592/1933 è vietata la contemporanea iscrizione a più corsi universitari. È pertanto vietata la contemporanea iscrizione ad altra Scuola di Specializzazione, Master, Dottorato di Ricerca, Corsi di Laurea.

Art. 9 - Frequenza

1. La frequenza delle lezioni, esercitazioni, conferenze, nonché la partecipazione alle attività pratiche guidate dalla Scuola è obbligatoria.
Il mancato adempimento agli obblighi di frequenza comporta la sospensione degli studi. Sono ammesse deroghe parziali all'obbligo di frequenza o al monte ore di assenze annuale per gravi e documentati motivi.
L'assenza per periodi superiori al 25% del monte ore complessivo comporta la non sostenibilità degli esami.

Art. 10 - Sospensione

1. Lo specializzando che intenda sospendere gli studi deve presentare apposita domanda alla Segreteria Studenti, corredata della documentazione giustificativa dei motivi per i quali la sospensione viene richiesta.
Detta domanda può essere presentata esclusivamente per i seguenti motivi:
a) per proseguire gli studi presso Università estere, Istituti di formazione militare italiani, Dottorato di Ricerca, Master Universitario di primo e secondo livello;
b) iscrizione ad altre tipologie di corsi, nei casi in cui sia prevista l'incompatibilità;
c) maternità;
d) altre tipologie (grave infermità o gravi motivi inerenti alle condizioni personali e familiari dello specializzando) saranno sottoposte al giudizio del Consiglio della Scuola.

2. Lo studente che si avvale della sospensione non è tenuto alla corresponsione delle tasse universitarie, non può sostenere alcuna prova d'esame e svolgere alcun atto di carriera, ed il periodo di sospensione non è preso in considerazione ai fini della progressione della carriera e del calcolo dei termini di decadenza.
Allo studente che ottenga la sospensione della carriera successivamente al pagamento della prima rata di iscrizione, l'importo versato non sarà restituito.

3. La richiesta di sospensione può essere richiesta una sola volta nel corso della carriera universitaria.

Art. 11 - Trasferimento e rinuncia

1. Il trasferimento è possibile solo tra Scuole della stessa tipologia e previo nulla-osta, oltre che dell'Ateneo di partenza, anche da parte del Consiglio della Scuola e dell'Università di destinazione. I trasferimenti in ingresso sono consentiti previa verifica del possesso dei requisiti di ammissione alla Scuola.
Per le procedure di trasferimento da/a altro Ateneo consultare questa pagina.

2. Il riconoscimento dei CFU già conseguiti dallo specializzando presso un altro Ateneo, potrà essere effettuato a seguito della valutazione del curriculum formativo da parte del Consiglio della Scuola.

Art. 12 - Accesso agli atti - Responsabile del procedimento

1. Ai candidati è garantito il diritto di accesso alla documentazione inerente il procedimento, a norma della vigente normativa. Tale diritto potrà essere esercitato secondo le modalità stabilite dal Regolamento di Ateneo. Il Responsabile di ogni adempimento inerente il procedimento di cui al presente bando è
Area Gestione Didattica dopo Laurea e Alta Formazione
Dott.ssa Donata Brunetti
e-mail: visualizza l'indirizzo
pec: visualizza l'indirizzo

Art. 13 - Trattamento dei dati personali

1. Ai sensi dell'art. 13 del regolamento UE 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016 (di seguito GDPR), l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa (UNISOB) informa coloro che presenteranno domanda in relazione al presente bando che i dati forniti nell'ambito della procedura selettiva saranno trattati per il perseguimento delle finalità istituzionali proprie dell'Università in relazione alla detta selezione e per l'adempimento di eventuali obblighi normativi a essa connessi. I dati conferiti dai partecipanti saranno trattati conformemente a quanto previsto dall'attuale normativa applicabile europea (GDPR) e italiana (D.lgs. 196/2003 e s.m.i.). L'informativa completa è disponibile sul sito https://www.unisob.na.it/privacy.htm.

Art. 14 - Pubblicità degli atti

1. Il presente bando di selezione e tutti gli atti ad esso collegati saranno resi noti esclusivamente mediante pubblicazione sul sito web di Ateneo all'indirizzo www.unisob.na.it e all'Albo Ufficiale dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. La pubblicazione all'Albo Ufficiale di Ateneo ha valore di notifica ufficiale a tutti gli effetti e non saranno inoltrate comunicazioni personali agli interessati.

Art. 15 - Norme di Riferimento

1. Per quanto non previsto dal presente bando si rinvia al Regolamento didattico di Ateneo e alle disposizioni normative vigenti in materia.

Napoli, 28/07/2020

Il Rettore
Prof. Lucio d'Alessandro

Emanato con D.R. n. 367 del 28/07/2020

Per informazioni

Amministrative e didattiche:
Area Didattica Dopo Laurea e Alta Formazione - Scuole di specializzazione
chiusura estiva: vedi avviso
80135 Napoli, corso Vittorio Emanuele 292 (II piano)
ricevimento telefonico:
tel. 081.2522348
martedì e giovedì ore 11.00-12.00
e-mail

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0