Facoltà di
Scienze della Formazione

Corso di laurea in Scienze dell'educazione

a.a. 2017/18

Prospettive occupazionali

Educatore

Funzione in un contesto di lavoro:
Il laureato sarà formato all'esercizio delle funzioni educative connesse alla pratica educativa a seconda dei diversi e variegati contesti lavorativi nei quali è prevista la figura dell'educatore. Tale figura svolge funzioni intellettuali con proprie autonomia scientifica e responsabilità deontologica, con l'uso di strumenti conoscitivi specifici di tipo teorico e metodologico, per la progettazione, programmazione, gestione, monitoraggio e valutazione degli interventi educativi e di supervisione, indirizzati alla persona e ai gruppi, in vari contesti educativi e formativi, per tutto il corso della vita, nonché con attività didattica di ricerca e di sperimentazione.

Competenze associate alla funzione:
Il laureato maturerà una serie di competenze spendibili nei diversi contesti educativi nei quale è prevista la figura dell'educatore:
- gestione ed erogazione di servizi educativi presso nidi, micronidi, servizi integrativi per l'infanzia (gioco, centri per bambini e famiglie, servizi educativi in contesto domiciliare, sezioni primavera), comunità infantili, servizi di sostegno alla genitorialità, strutture prescolastiche, scolastiche ed extrascolastiche, servizi educativi per la preadolescenza e l'adolescenza;
- gestione ed erogazione di servizi educativi di tipo socio-assistenziale e culturale (residenziali, domiciliari, territoriali);
- gestione ed erogazione di servizi culturali, ricreativi, e sportivi (centri di aggregazione giovanile, biblioteche, mediateche, ludoteche, musei, ecc.) e di educazione ambientale (parchi, ecomusei, agenzie per l'ambiente, ecc.);
- gestione ed erogazione di servizi educativi non formali nei contesti scolastici.

Sbocchi occupazionali:
Il laureato potrà spendere la propria professionalità nei diversi contesti educativi in cui è prevista la figura dell'educatore:
- strutture pubbliche e private che gestiscono e/o erogano servizi educativi (nidi, comunità infantili, servizi di sostegno alla genitorialità, strutture prescolastiche, scolastiche ed extrascolastiche, servizi educativi per l'infanzia, la preadolescenza e l'adolescenza);
- strutture pubbliche e private che gestiscono e/o erogano servizi socio-educativi (residenziali, domiciliari, territoriali);
- servizi culturali, ricreativi, e sportivi (centri di aggregazione giovanile, biblioteche, mediateche, ludoteche, musei, ecc.) e servizio di educazione ambientale (parchi, ecomusei, agenzie per l'ambiente, ecc.);
- strutture pubbliche e private che gestiscono e/o erogano servizi in ambito educativo e formativo, scolastico, socio-sanitario e della salute, limitatamente agli aspetti socio-educativi, socio-assistenziale, della genitorialità e della famiglia, culturale, giudiziario, ambientale, sportivo e motorio, dell'inclusione e della cooperazione internazionale.

© 2004/18 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0