Dipartimento di
Scienze formative, psicologiche e della comunicazione

Servizio LePrE
Informazioni in tempo reale su orari delle Lezioni, Programmi di studio e appelli d'Esame

Versione stampabile

Pedagogia della devianza
Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria
CFU: 6
SSD: M-PED/03
Docente: Margherita Musello
Anno Accademico 2019/2020

 

Versione italiana

Prerequisiti
Per la comprensione dei contenuti dei testi in programma e per un’attiva partecipazione al corso è fondamentale la conoscenza della lingua italiana.
È opportuno possedere la conoscenza di elementi di pedagogia generale, di sociologia dell’educazione e della famiglia e della storia della pedagogia e delle istituzioni educative.

Obiettivi
- Conoscere metodologie e strumenti educativi atti a contrastare il fenomeno della devianza;
- Conoscere le strutture sociali e culturali presenti sul territorio ed essere in grado di attivare con le stesse scambi e collaborazioni;
- Acquisire capacità di relazione comunicativa sia nel rapporto col singolo soggetto in educazione, sia nel rapporto con gruppi di soggetti in educazione;
- Acquisire capacità di applicare le conoscenze acquisite nella progettazione di processi educativi e formativi.

Contenuto
Fondamenti della pedagogia della devianza;
La devianza minorile nell’ottica del paradigma fenomenologico;
Il ruolo dell'educatore professionale e le strategie educative;
Spazi educativi scolastici ed extrascolastici;
il lavoro educativo con i minori stranieri non accompagnati.
Esperienze di ricerca e di progettazione.

Testi adottati
Piero Bertolini, Letizia Caronia, Ragazzi difficili. Pedagogia interpretativa e linee di intervento, a cura di P. Barone e C. Palmieri, FrancoAngeli, Milano 2015;

Antonio Mattone, E adesso la palla passa a me. Malavita, solitudine e riscatto nel carcere, Guida editori, Napoli 2017;

A. Traverso (a cura di), Infanzie movimentate. Ricerca pedagogica e progettazione nei contesti di emergenza per minori stranieri non accompagnati, FrancoAngeli, Milano 2018.

Bibliografia di riferimento
K. Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945, trad. it 1973;
A. Gavosto, Indicatori di dispersione scolastica, in Tuttoscuola, 29 settembre 2018, disponibile online: tuttoscuola.com.;
L. Leone, Aspetti giuridici e criminologici del gioco d'azzardo online, in Ciberspazio e Diritto, 2009;
Ferrante, Atti persecutori e “cyberbullismo”: considerazioni de iure condendo e de iure condito, in Dirittifondamentali.it, fasc. 1/2017;
Genta-Brighi-Guarini, Cyberbullismo. Ricerche e strategie di intervento, Milano, 2016.

Modalità di erogazione
Tradizionale

Metodo di valutazione
Prova orale

Metodo di insegnamento
Lezioni frontali sugli argomenti del corso.

Metodo di valutazione
L’esame si svolge in forma orale.
Nella valutazione complessiva si terrà conto dell’acquisizione di conoscenze e capacità di comprensione delle diverse situazioni di disagio e devianza. Si verificherà la capacità di applicare le conoscenze acquisite nella risoluzione dei problemi relativi ai disagi e alle devianze. Gli studenti dovranno, inoltre, dimostrare di conoscere il linguaggio tecnico utile a comunicare in modo chiaro con interlocutori specialisti.

Note
Si suggerisce la consultazione dell’area docente all’interno della quale viene caricato materiale di sintesi ed eventualmente integrativo.
E’ consigliata la frequenza al corso.

 

English version

Prerequisites
Knowledge of the Italian language is essential for understanding the contents of the texts in the program and for an active participation in the course. It is appropriate to have knowledge of elements of general pedagogy, of sociology of education and the family, and of the history of pedagogy and educational institutions.

Learning outcomes
- learn about educational methods and tools to counteract the phenomenon of deviance;
- know the social and cultural structures present in the area and be able to activate with the same exchanges and collaborations;
- acquiring skills in communicative relationships both in the relationship with the individual subject in education, and in the relationship with groups of subjects in education;
- acquire the ability to apply the knowledge acquired in the design of educational and training processes.

Course contents
Fundamentals of the pedagogy of deviance; juvenile delinquency with a view to the phenomenological paradigm; the role of the professional educator and educational strategies; educational and extra-school educational spaces;
educational work with unaccompanied foreign minors. Research and planning experiences.

Text Books
Piero Bertolini, Letizia Caronia, Ragazzi difficili. Pedagogia interpretativa e linee di intervento, a cura di P. Barone e C. Palmieri, FrancoAngeli, Milano 2015;

Antonio Mattone, E adesso la palla passa a me. Malavita, solitudine e riscatto nel carcere, Guida editori, Napoli 2017;

A. Traverso (a cura di), Infanzie movimentate. Ricerca pedagogica e progettazione nei contesti di emergenza per minori stranieri non accompagnati, FrancoAngeli, Milano 2018.

Bibliography
K. Popper, La società aperta e i suoi nemici, 1945, trad. it 1973;
A. Gavosto, Indicatori di dispersione scolastica, in Tuttoscuola, 29 settembre 2018, disponibile online: tuttoscuola.com.;
L. Leone, Aspetti giuridici e criminologici del gioco d'azzardo online, in Ciberspazio e Diritto, 2009;
Ferrante, Atti persecutori e “cyberbullismo”: considerazioni de iure condendo e de iure condito, in Dirittifondamentali.it, fasc. 1/2017;
Genta-Brighi-Guarini, Cyberbullismo. Ricerche e strategie di intervento, Milano, 2016.

Teaching Method
Class Lecture

Method of Evaluation
Oral Examination

Teaching methods
Lectures on the topics of the course.

Assessment methods
The exam is oral. In the overall evaluation, the acquisition of knowledge and understanding of different situations of distress and deviance will be taken into account. The ability to apply the acquired knowledge in solving problems related to inconveniences and deviations will be verified. Students must also demonstrate knowledge of the technical language useful for communicating clearly with specialist interlocutors.

Notes
It is suggested to consult the teaching area within which summary material is uploaded and possibly supplemented.
Course attendance is recommended.

Ultimo aggiornamento: 19.12.2019 ore 11:49

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0