UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Dipartimento di Scienze formative, psicologiche e della comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Servizio LePrE
Informazioni in tempo reale su orari delle Lezioni, Programmi di studio e appelli d'Esame

Versione stampabile

Pedagogia sociale del lavoro di rete
Corso di Laurea in Consulenza pedagogica (Laurea magistrale interclasse)
CFU: 6
SSD: M-PED/01
Docente: Stefano Maltese
Anno Accademico 2023/2024

 

Versione italiana

Prerequisiti
Conoscere la articolazione e la struttura dei sistemi formativi nella loro dimensioni formali, non formali, informali.
Conoscere gli elementi costitutivi dei processi educativi e la loro contestualizzazione.

Obiettivi
Conoscenza e comprensione
Acquisire una conoscenza approfondita della relazione intercorrente tra bisogni sociali e bisogni educativi e del ruolo delle agenzie formative e dei servizi in risposta a tali bisogni.
Acquisire una conoscenza approfondita delle metodologie e degli strumenti di rilevazione ed analisi dei bisogni educativi e formativi.
Acquisire una conoscenza approfondita delle condizioni e dei fattori che determinano emergenze e povertÓ educative.
Acquisire una conoscenza approfondita degli strumenti di progettazione degli interventi educativi e dei dispositivi di monitoraggio dellĺintervento e di valutazione di impatto.
Acquisire una conoscenza approfondita delle metodologie e degli strumenti di lavoro di rete.

CapacitÓ di applicare conoscenza e comprensione
Essere in grado di utilizzare le conoscenze e competenze acquisite nellĺanalisi e l'interpretazione di problematiche di natura complessa inerenti sia le politiche della formazione sia lo sviluppo dei processi.
Essere in grado di effettuare una analisi dei bisogni formativi, educativi e professionali della popolazione e delle organizzazioni del contesto territoriale in cui avviene l'intervento o su cui insistono servizi educativi formali, non formali e informali (rivolti all'infanzia, alla preadolescenza, all'adolescenza, alla giovinezza, all'adultitÓ e all'anzianitÓ); servizi socio-assistenziali (comunitÓ per minori, per persone dipendenti da sostanze e/o attivitÓ, per migranti, per persone con disabilitÓ); servizi di ambito giudiziario (carceri, comunitÓ di recupero e centri di accoglienza per detenuti ed ex-detenuti).
Essere in grado di adattare la progettualitÓ di intervento alla specificitÓ di diverse tipologie di bisogni, contesti territoriali, utenza.
Essere in rado di costruire una rete territoriale dei servizi alla persona e alla comunitÓ (con particolare attenzione alla relazione tra scuola, servizi socio-educativi e soci--assistenziali, mercato del lavoro e istituzioni politiche).
Essere in grado di effettuare il monitoraggio e la valutazione di impatto di diverse tipologie di intervento educativo in una varietÓ di contesti.
Essere in grado di elaborare strumenti per il monitoraggio e la valutazione dei risultati dei suddetti interventi e/o servizi.

Contenuto
Bisogni sociali, bisogni di formazione, bisogni educativi
La struttura e la funzione delle agenzie formative formali, non formali ed informali e dei servizi socio-educativi
Metodologie e strumenti di rilevazione ed analisi dei bisogni educativi e formativi.
Metodologie e strumenti per la rilevazione e lĺanalisi dei fattori che determinano emergenze e povertÓ educative.
Metodologie e strumenti di progettazione dellĺintervento educativo
Dispositivi di monitoraggio dellĺintervento educativo e di valutazione di impatto a breve, medio e lungo termine.
Metodologie e strumenti di lavoro di rete.

Testi adottati
Maltese S., Il lavoro educativo nei contesti della devianza giovanile, Pensa MultiMedia, Lecce-Brescia, 2020
Brambilla L., La progettazione pedagogica. Sfide e orientamenti, Carocci Faber, Roma, 2023.
Luongo P., Morniroli A., Rossi-Doria M., Rammendare. Il lavoro sociale ed educativo come leva per lo sviluppo, Donzelli, Roma, 2022.

Bibliografia di riferimento
Cerri R., Valutare i progetti educativi. Percorso di riflessione verso una mentalitÓ valutativa progettuale, Milano, Franco Angeli, 2004
Alessandrini G., Nuovo manuale per lĺesperto dei processi formativi, Roma. Carocci, 2016
Bezzi C., Cannav˛ L., Palumbo M. (a cura di), Costruire e usare indicatori nella ricerca sociale e nella valutazione, Milano, Franco Angeli, 2013
Bortolotto E., Sorzio P., Osservare per includere. Metodi di intervento nei contesti socio-educativi, Roma, Carocci, 2014
Ciampolini T., ComunitÓ che innovano. Prospettive ed esperienze per territori inclusivi, Milano, Franco Angeli, 2019
Dettori F., Manca G., Pandolfi L., Minori e famiglie vulnerabiili. Ruolo e interventi degli educatori, Roma, Carocci, 2013
Premoli S., Il coordinamento pedagogico nei servizi socio-educativi, Milano, Franco Angeli, 2008
Ripamonti E., Collaborare. Metodi partecipativi per il sociale, Carocci Faber, Roma, 2018,
Traverso A., Metodologia della progettazione educativa, Roma, Carocci, 2016

Metodo di insegnamento
Il corso sarÓ erogato in modalitÓ tradizionale in presenza.

Metodo di valutazione
Prova scritta
Valutazione progetto
La valutazione si compone di due parti: la verifica dei contenuti teorici avviene nel corso delle sedute dĺesame attraverso una prova scritta composta 15 domande a risposta chiusa (verrÓ assegnato 1 punto per ogni risposta corretta e 0 punti per ogni risposta errata o omessa).
Con lĺelaborazione di un progetto di intervento educativo sarÓ accertata la competenza applicativa e progettuale maturata dallĺapprofondimento delle tematiche trattate. Per questa parte dĺesame (alla quale possono essere attribuiti un massimo di 15 punti) Ŕ richiesta la presentazione di un progetto di intervento educativo, sulla base di un format condiviso nei materiali didattici, entro la data di chiusura delle prenotazioni dĺesame. La valutazione dellĺelaborato avverrÓ in relazione ai criteri di: capacitÓ di analisi di scenario e del contesto, individuazione dei bisogni educativi, coerenza tra obiettivi/metodi/attivitÓ, uso del lessico disciplinare, innovazione, sostenibilitÓ e contenuti pedagogici.
La valutazione finale espressa per tutti in trentesimi sarÓ il risultato della somma dei voti conseguiti nelle due parti dĺesame, con la possibilitÓ di attribuire la lode per quei progetti che dimostreranno particolari capacitÓ di elaborare ed effettuare collegamenti tra i vari temi trattati e saper utilizzare le fonti teoriche e metodologiche per intervenire in politiche e servizi sociali.

 

English version

Prerequisites
Knowing the articulation and structure of educational systems and of their formal, non formal, informal dimensions.
Knowing the constitutive elements of educational processes and their contextualization.

Learning outcomes
Knowledge and understanding
Acquiring a deeper knowledge of the relationship between social needs and educational needs and of the role of the educational institutions and services
Acquiring a deeper knowledge of the methodologies and of the tools useful to detect and analyze educational and training needs.
Acquire a deeper knowledge of the conditions and of the factors causing educational emergencies and poorness.
Acquiring a deeper knowledge of the tools useful to plan, monitor and evaluate educational interventions taking into account their impact. .
Acquiring a deeper knowledge of the methodologies and the tools useful to develop educational networks.

Capacity to apply knowledge and understanding
Being able to use knowledge and understanding in the analysis and interpretation of complex issues regarding either educational policies and processes.
Being able to analyze educational, professional and training needs of individuals and organizations operating in the territorial context where educational interventions are carried on taking into account: formal, non formal and informal services operating to support children, adoescents, young people, adults, elderly citizens; social assistance services (recovery communities and homes for adolescence, drug addictions, migrants, disabled people); legal services (prisons, recovery communities for inmates ad ex-inmates).
Being able to tailor the interventions on the specific needs of different contexts and target groups.
Being able to develop and support a territorial network of services for individuals and communities (with particular attention to the relationship between school, educational and social-assinstential services, job market and political institutions) .
Being able to monitor and evaluate te impact of different kinds of iterventions in different contexts .
Being able to develop tools to monitor and evaluate the outcomes and outputs of the interventions and services delivered.

Course contents
Social needs, learning needs, educational needs.
The structure and function of formal, non formal and informal educational agencies and of social and educational services.
Methodologies and tools to detect and analyze educational and learning needs.
Methodologies and tools to identify and analyze educational emergencies and educaional poorness.
Methodologies and tools to design educational interventions.
Devices and tools to monitor and evaluate the impact of educational intervention (short, medium, long term).
Methodologies and tools for networking.

Text Books
Maltese S., Il lavoro educativo nei contesti della devianza giovanile, Pensa MultiMedia, Lecce-Brescia, 2020
Brambilla L., La progettazione pedagogica. Sfide e orientamenti, Carocci Faber, Roma, 2023.
Luongo P., Morniroli A., Rossi-Doria M., Rammendare. Il lavoro sociale ed educativo come leva per lo sviluppo, Donzelli, Roma, 2022.

Bibliography
Cerri R., Valutare i progetti educativi. Percorso di riflessione verso una mentalitÓ valutativa progettuale, Milano, Franco Angeli, 2004
Alessandrini G., Nuovo manuale per lĺesperto dei processi formativi, Roma. Carocci, 2016
Bezzi C., Cannav˛ L., Palumbo M. (a cura di), Costruire e usare indicatori nella ricerca sociale e nella valutazione, Milano, Franco Angeli, 2013
Bortolotto E., Sorzio P., Osservare per includere. Metodi di intervento nei contesti socio-educativi, Roma, Carocci, 2014
Ciampolini T., ComunitÓ che innovano. Prospettive ed esperienze per territori inclusivi, Milano, Franco Angeli, 2019
Dettori F., Manca G., Pandolfi L., Minori e famiglie vulnerabiili. Ruolo e interventi degli educatori, Roma, Carocci, 2013
Premoli S., Il coordinamento pedagogico nei servizi socio-educativi, Milano, Franco Angeli, 2008
Santerini M., Mozzanica C.M., Sidoli R., Vico G., Formazione e progettualitÓ nel servizi educativi, Milano, Franco Angeli, 2003
Traverso A., Metodologia della progettazione educativa, Roma, Carocci, 2016

Teaching methods
The course will be delivered in presence.

Assessment methods
Written Examination
Project Assessment
The evaluation consists of two parts: the verification of the theoretical contents takes place during the exam sessions through a written test consisting of 15 closed-ended questions (1 point will be assigned for each correct answer and 0 points for each incorrect or omitted answer) .
With the development of an educational intervention project, the application and planning competence gained from the in-depth study of the topics covered will be ascertained. For this part of the exam (to which a maximum of 15 points can be attributed) the presentation of an educational intervention project is required, based on a format shared in the teaching materials, by the closing date for exam bookings. The evaluation of the essay will take place in relation to the criteria of: ability to analyze scenarios and context, identification of educational needs, coherence between objectives/methods/activities, use of disciplinary vocabulary, innovation, sustainability and pedagogical contents.

Ultimo aggiornamento: 20.11.2023 ore 09:12

Men¨ del Dipartimento
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 3 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/24 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti