Facoltà di
Scienze della Formazione

Avvisi

19.5.2017
Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria

Bando per la selezione di personale docente e dirigente in servizio nelle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione finalizzato al conferimento dell'incarico di tutor coordinatori e tutor organizzatori

Bando per la selezione di personale docente e dirigente in servizio nelle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione finalizzato al conferimento dell'incarico di tutor coordinatori e tutor organizzatori nel corso di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria (D.M. 10.9.2010, n. 249).

IL RETTORE
- Vista la legge 19.11.1990, n. 341 recante "Riforma degli ordinamenti didattici universitari" con particolare riguardo al comma 2 dell'art. 3;
- Visto il D. M. del 10.09.2010, n. 249 recante "Regolamento concernente: "Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell'art. 2, comma 416, della legge 24 dicembre 2007, n. 244", e in particolare l'art. 11;
- Visto il D.M. del 04.04.2011, n. 139 recante "Attuazione del Decreto del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca 10 settembre 2010, n. 249, recante il Regolamento concernente la "formazione iniziale degli insegnanti";
- Visto il D.M. 08.11.2011 concernente la disciplina per la determinazione dei contingenti del personale della scuola necessario per lo svolgimento dei compiti tutoriali, la loro ripartizione tra Università e le istituzioni dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica, e i criteri per la selezione degli aspiranti a tali compiti, in attuazione dell'art. 11, comma 5 del decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249;
- Visto il Decreto Interministeriale del 26.03.2013, n. 210 concernente il contingente del personale della scuola da collocare in esonero parziale o totale e la loro ripartizione tra le facoltà di cui all'art. 11, comma 5, del decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249;
- Visto l'art.3 del Decreto Interministeriale n. 623 del 13.08.2015;
- Visto il D.M. 8.6.2016, n. 376 che definisce il contingente del personale con funzioni di compiti tutoriali per i corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria;
- Visto lo Statuto dell'Università, Delibera del Consiglio della Facoltà di Scienze della Formazione 28.02.1017 e la Delibera del Senato Accademico del 21.03.2017;
- Considerata l'urgenza di provvedere al reclutamento del personale docente per i compiti tutoriali previsti dal sopracitato D.M. n. 249/2010 -art. 11- per l'anno accademico 2017/2018;

DECRETA

Art. 1
Finalità

1. In applicazione della normativa citata in premessa, sono indette le procedure di selezione, per titoli e colloquio di valutazione, di cui al successivo art. 2, finalizzate alla individuazione di personale docente e dirigente in servizio presso la Scuola dell'Infanzia e la Scuola Primaria del sistema Nazionale di Istruzione, da utilizzare presso questa Facoltà nell'ambito del Corso di laurea Magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione Primaria dall'anno accademico 2017/2018.
2. Tale personale svolgerà compiti di supervisione e di coordinamento del tirocinio con altre attività didattiche; curandone in particolare il raccordo con la programmazione didattica in atto nelle scuole con i relativi insegnanti.
Per tutto ciò che non è disciplinato dal presente Avviso, si rinvia al D.M. n. 249/2010 che costituisce normativa di riferimento.

Art. 2
Unità dei posti

Le procedure di selezione sono finalizzate all'individuazione, sulla base delle graduatorie che saranno rispettivamente predisposte, di:
- n. 5 tutor organizzatore (docente o dirigente in posizione di esonero totale) di cui all'art. 11, comma 4 del decreto ministeriale 10 settembre 2010, n. 249
- n. 17 tutor coordinatori (docente in posizione di esonero parziale) di cui all'Art. 11, comma 2 del decreto ministeriale 10 settembre 2010, n. 249

Art. 3
Condizioni generali di ammissione, requisiti e titoli valutabili

Possono concorrere all'incarico di tutor coordinatore i docenti e all'incarico di tutor organizzatore i docenti e i dirigenti scolastici che, alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione alle selezioni, prestino servizio a tempo indeterminato e siano in possesso dei seguenti requisiti:
1. per i Docenti almeno cinque anni di servizio a tempo indeterminato di cui almeno tre di insegnamento effettivo nella classe di abilitazione di riferimento negli ultimi dieci anni; per i Dirigenti scolastici il superamento del periodo di prova;
2. avere svolto attività documentata in almeno tre dei seguenti ambiti:
a) esercizio della funzione di supervisore del tirocinio nei corsi di laurea in Scienze della Formazione primaria, nelle Scuole di Specializzazione all'insegnamento superiore e nei percorsi di cui ai decreti del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 7 ottobre 2004, n. 82, e 28 settembre 2007, n. 137 (punti 6);
b) insegnamento ovvero conduzione di gruppi di insegnanti in attività di formazione in servizio nell'ambito di offerte formative condotte da soggetti accreditati dal MIUR e della durata di almeno 10 ore (punti 2);
c) esercizio della funzione di docente accogliente nei corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria, nelle scuole di specializzazione all'insegnamento superiore e nei percorsi di cui ai decreti del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca 7 ottobre 2004, n. 82, e 28 settembre 2007, n. 137 (punti 2);
d) tutor o formatore in iniziative di formazione del personale docente organizzate dal MIUR ovvero dall'ANSAS (3 punti);
e) insegnamento ovvero conduzione di laboratori didattici presso i Corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria, le Scuole di Specializzazione all'insegnamento superiore e i percorsi di cui ai decreti del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca 7 ottobre 2004, n. 82, e 28 settembre 2007, n. 137 (punti 6);
f) partecipazione a gruppi di ricerca didattica gestiti dall'università o da enti pubblici di ricerca (punti 3);
g) pubblicazioni di ricerca disciplinare ovvero didattico/metodologica, anche di natura trasversale alle discipline, ovvero sulla formazione docente (da punti 1 a punti 5);
h) partecipazione a progetti di sperimentazione ai sensi degli articoli 277 e 278 del decreto legislativo n. 297/1994 (punti 2);
i) titolo di dottore di ricerca in didattica (punti 6);
j) attività di ricerca ovvero di insegnamento nelle Università o nelle Istituzioni dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica o in percorsi preposti alla formazione didattica e disciplinare degli insegnanti (punti 3);
k) direzione di corsi finalizzati alla formazione di tutor ovvero alla formazione e all'aggiornamento didattico svolti presso le università, le istituzioni AFAM o enti accreditati dal Ministero (punti 6);
l) avere seguito corsi di formazione per il personale scolastico all'estero nell'ambito di programmi comunitari (Long Life Learning Programme, Leonardo Da Vinci, Pestalozzi) (punti 6).

A ciascun candidato sarà attribuito, in sede di valutazione dei titoli, il punteggio indicato in ciascuno degli ambiti ricompresi dalla lettera a) alla lettera l) del presente articolo e per i quali sarà presentata comprovante documentazione, pena la non valutazione degli stessi.

I titoli valutabili e le pubblicazioni devono essere posseduti entro la data di scadenza del presente bando.

I candidati sono ammessi con riserva alle procedure; l'Autorità Accademica può disporre in ogni fase, con provvedimento motivato, l'esclusione dalle selezioni. Tale provvedimento è comunicato all'interessato mediante raccomandata con avviso di ricevimento.

Art. 4
Incompatibilità e decadenza

La fruizione di incarichi, distacchi e comandi o altra forma di utilizzazione prevista dalla vigente normativa è incompatibile con l'incarico di tutor organizzatore o tutor coordinatore; eccetto gli incarichi in essere presso i corsi di laurea in Scienze della Formazione Primaria o i percorsi di cui ai DD.MM. n.82 del 7/10/2004 e n. 137 del 28/9/2007 (art.2 del 8711/2011)

Art. 5
Domanda, termine, modalità di presentazione

1. Nella domanda di ammissione alle procedure, redatta in carta semplice, scritta in modo chiaro e assolutamente leggibile su apposito modello allegato "A", che costituisce parte integrante del presente bando (scaricabile dal link https://www.unisob.na.it), il candidato deve indicare con chiarezza e precisione la procedura per la quale intende concorrere.
2. Non saranno considerate le domande prive di sottoscrizione, di dati anagrafici e quelle pervenute, per qualsiasi causa, oltre il termine di cui al successivo comma 3.
3. La domanda va indirizzata a: Segreteria Studenti Università degli studi Suor Orsola Benincasa Corso Vittorio Emanuele, n. 292 - 80134 Napoli e dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12:00 del 19 giugno 2017.
Sulla busta deve essere scritto "Selezione docenti tutor organizzatori - Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria" oppure "Selezione docenti tutor coordinatori - Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria", pena l'esclusione dalla procedura.
4. A pena di esclusione, la domanda può essere presentata, a scelta del candidato, esclusivamente mediante una delle seguenti modalità:
- mediante consegna diretta presso lo sportello della segreteria studenti
- mediante raccomandata con avviso di ricevimento
La data di acquisizione delle istanze è stabilita e comprovata:
- nel caso di presentazione diretta: dalla data indicata nella ricevuta sottoscritta e rilasciata dal personale di questa Amministrazione addetto al ricevimento;
- nel caso di spedizione tramite raccomandata a/r, dal timbro di protocollo dell'ufficio preposto che comprova il ricevimento (pertanto non fa fede il timbro postale).
Saranno escluse le domande consegnate o pervenute oltre i termini sopraindicati.
5. Il candidato deve indicare con chiarezza e precisione la procedura di selezione alla quale intende concorrere (docenti tutor organizzatori o docenti tutor coordinatori). Le dichiarazioni formulate nella domanda sono da ritenersi rilasciate ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i.
6. Saranno inoltre escluse le domande prive di sottoscrizione.
7. Tutte le comunicazioni riguardanti la procedura di selezione saranno notificate agli interessati con avvisi pubblicati sul sito web d'ateneo (www.unisob.na.it).
8. Le copie delle pubblicazioni, degli atti o documenti conservati o rilasciati da una pubblica amministrazione nonché le copie di titoli di studio o di servizio da allegare alla domanda, possono altresì essere dichiarate conformi all'originale, mediante dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà (modulo "C" allegato).
9. I candidati devono allegare alla domanda:
a) fotocopia di documento di identità in corso di validità;
b) curriculum Vitae; (Allegato B)
c) i titoli e le pubblicazioni valutabili possono essere in originale o in copia autenticata;
d) la dichiarazione sostitutiva (Allegato C)
10. Per le pubblicazioni stampate all'estero deve risultare la data e il luogo di pubblicazione. Per quanto concerne le pubblicazioni stampate totalmente o parzialmente in Italia anteriormente al 2.9.2006 devono essere adempiuti gli obblighi previsti dall'art. 1 del D.Lgv Luogotenenziale 31.8.1945, n. 660; per quelle stampate successivamente a tale data si rimanda alle disposizioni di cui alla legge n. 106/2004 e al relativo regolamento emanato con D.P.R. n. 252/2006.
11. I candidati possono altresì dimostrare il possesso dei titoli (escluse le pubblicazioni) mediante le dichiarazioni di cui al D.P.R. n. 445/2000 e successive modificazioni e integrazioni che consentono di sostituire sia le normali certificazioni rilasciate da pubbliche amministrazioni sia l'atto di notorietà per tutti gli stati, qualità personali e fatti che sono a diretta conoscenza dell'interessato (modulo "C" allegato).
12. L'Autorità Accademica non assume alcuna responsabilità per il mancato ricevimento di comunicazioni, qualora esso dipenda dall'inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente ovvero dall'omessa, o tardiva comunicazione del mutamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per gli eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili di fatto a terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.
13. Non è consentito il riferimento a titoli o pubblicazioni presentati presso questa o altre amministrazioni, o a titoli allegati ad altra domanda di partecipazione ad altro concorso.
14. Copia della domanda dovrà essere inoltrata dai docenti anche al Dirigente Scolastico della Scuola di appartenenza, nonché al Direttore Scolastico Regionale.

Art. 6
Dichiarazioni da formulare nella domanda.

1. Nella domanda il candidato, a pena di esclusione, dovrà indicare:
a) cognome e nome;
b) codice fiscale;
c) luogo e data di nascita;
d) residenza ed eventuale domicilio eletto ai fini della presente selezione
dovrà, inoltre, formulare, a pena di esclusione, le seguenti dichiarazioni:
e) la posizione giuridica rivestita e l'istituzione scolastica presso la quale presta servizio;
f) di aver maturato almeno cinque anni di servizio a tempo indeterminato di cui almeno tre di insegnamento effettivo nella classe di abilitazione di riferimento negli ultimi dieci anni; ovvero superamento del periodo di prova in qualità di dirigente scolastico;
g) di aver svolto attività documentata in almeno tre degli ambiti indicati nell'art. 3;
h) la tipologia di Tutor Coordinatore o Tutor Organizzatore per la quale intende partecipare alla selezione.
2. I candidati riconosciuti disabili ai sensi della legge n. 68/1999 possono richiedere nella domanda speciali modalità di svolgimento delle prove d'esame ai fini di concorrere in effettive condizioni di parità con gli altri candidati.
3. L'Autorità Accademica effettuerà idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgono dubbi, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive.
Qualora dai controlli emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, si procederà alla decadenza dal dichiarante dalla procedura concorsuale, fermo restando quanto previsto dal codice penale e dalle leggi speciali in materia.

Art. 7
Prove d'esame: valutazione dei titoli e colloquio

1. Successivamente alla scadenza del termine fissato per la presentazione della domanda di partecipazione, l'Autorità Accademica costituirà la commissione giudicatrice per procedere alla valutazione dei titoli presentati dai candidati, al fine di redigere le graduatorie degli ammessi alla prova orale.
Le prove delle due procedure di selezione avranno luogo a Napoli, presso la sede dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, C.so Vittorio Emanuele, 292.
2. Le prove sono indirizzate a saggiare le capacità di organizzazione, di relazione con i docenti e con le autorità scolastiche, con particolare attenzione agli atteggiamenti e ai comportamenti da assumere in relazione a differenti situazioni formative. Si tratta di un colloquio con intervista semi-strutturata finalizzata a valutare le motivazioni e il livello delle competenze elencate nell'allegato D al presente bando, secondo le modalità in esso specificate. Si tiene inoltre conto del percorso professionale del docente e di ogni informazione utile a valutarne la congruità rispetto al ruolo rispettivamente di tutor organizzatore e coordinatore.
3. Per ciascuna procedura di selezione sono ammessi al colloquio, in numero non superiore al doppio rispetto ai posti disponibili, i candidati identificati attraverso una graduatoria risultante dalla somma dei punteggi attribuiti ai titoli.
4. Il punteggio complessivo è pari a 100 punti così suddivisi:
- 50 punti su 100 per la valutazione dei titoli;
- 50 punti su 100 per il colloquio di valutazione.
5. Per le tipologie di titoli valutabili nonché nell'ambito delle stesse, il numero massimo di punti attribuibile, sono riportate all'art. 3.
6. La valutazione dei titoli, previa individuazione dei criteri, è effettuata prima del colloquio di valutazione.
8. Il risultato della valutazione dei titoli, l'elenco dei candidati ammessi al colloquio e la data di svolgimento del colloquio saranno comunicati sul sito www.unisob.na.it e mediante affissione all'albo della Facoltà di Scienze della Formazione almeno n.10 giorni prima della data fissata per il colloquio.
Tale pubblicazione ha valore di notifica a tutti gli effetti.
9. I colloqui di valutazione avranno luogo presso la sede dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, C.so Vittorio Emanuele, 292, secondo il calendario che verrà pubblicato sul sito www.unisob.na.it.
10. Il colloquio si intende superato qualora il candidato abbia conseguito il punteggio di 30/50.
11. Al termine della seduta dei colloqui di valutazione, la commissione forma, per ciascuna procedura di selezione, l'elenco dei candidati esaminati, con l'indicazione del voto da ciascuno riportato che verrà affisso all' Albo della Facoltà di Scienze della Formazione e pubblicato sul sito www.unisob.na.it.
12. Per essere ammessi a sostenere i colloqui di valutazione i candidati debbono essere muniti di documento di identità o di riconoscimento valido.

Art. 8
Calendario del colloquio di valutazione

1. I candidati ammessi al colloquio secondo le modalità di cui all'art. 7 sono tenuti a presentarsi, senza alcun preavviso, presso la sede d'esame sopra indicata.
2. L'assenza dei candidati alle prove è considerata come rinuncia alla selezione quale ne sia la causa.

Art. 9
Commissione giudicatrice
Formazione e approvazione delle graduatorie
Utilizzazione delle graduatorie

1. Con successivo provvedimento sarà costituita la Commissione giudicatrice che sarà composta da tre professori di prima o seconda fascia e/o ricercatori universitari.
2. Espletati la valutazione dei titoli e il colloquio di valutazione, la commissione forma, per ciascuna procedura di selezione, la graduatoria secondo l'ordine decrescente del punteggio finale determinato dalla somma dei punteggi attribuiti alla valutazione dei titoli e al colloquio di valutazione.
3. Le graduatorie delle procedure di selezione sono approvate con decreto del Rettore.
4. Le graduatorie di merito dei candidati sono formate secondo l'ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun candidato,
5. Sono dichiarati vincitori i candidati utilmente collocati nelle graduatorie, in relazione ai posti disponibili. In caso di parità di punteggio, prevale l'anzianità di servizio nelle scuole.
6. Le graduatorie sono pubblicate sul sito www.unisob.na.it. Dalla data di tale pubblicazione decorre il termine per eventuali impugnative.
7. La Facoltà di Scienze della Formazione si riserva la facoltà di procedere nella graduatoria in caso di mancata presentazione in servizio del vincitore nei termini stabiliti ovvero in caso di rinuncia all'utilizzazione, nonché al fine di sostituire il personale utilizzato in caso di cessazione del medesimo per qualsiasi causa.

Art. 10
Proroga delle graduatoria

Qualora, nei successivi anni scolastici, intervenga proroga dei tutor già in utilizzazione, le graduatorie di merito delle due procedure potranno essere utilizzate per la sostituzione di personale che per qualsiasi motivo viene a decadere e/o per integrarne la consistenza numerica, salvo diverse sopravvenute disposizioni in materia.

Art. 11
Utilizzazione dei vincitori

1. La Facoltà di Scienze della Formazione trasmette il decreto di approvazione degli atti all'Ufficio scolastico regionale della Campania per gli adempimenti di competenza dello stesso.
2. L'impiego dei vincitori si intende a partire dall'anno scolastico 2017/2018.
I tutor coordinatori e i tutor organizzatori rispondono, nello svolgimento dei loro compiti, al Consiglio di Facoltà.
3. Eventuali oneri di spesa, comprese le spese di viaggio per il trasferimento dalla sede di servizio alla sede universitaria, non sono a carico del Bilancio di questa Università.

Art. 12
Orario di servizio

1. L'orario di servizio svolto dai tutor coordinatori presso l'Università è di regola di 18 ore settimanali, comprensive della partecipazione alle riunioni degli Organismi universitari, secondo le modalità disposte ai sensi dell'art. 4, comma 2, del D.M. dell'8.11.2011. Resta fermo che la prestazione complessiva del servizio svolta dal personale docente per tutte le attività alle quali lo stesso è tenuto, sia nelle Istituzioni scolastiche, sia nelle Università, non può comunque superare il limite massimo di 36 ore settimanali.
2. Per la posizione di esonero totale l'orario di servizio svolto dai tutor organizzatori non potrà superare il limite massimo delle 36 ore settimanali comprensivo della partecipazione alle riunioni degli Organismi Universitari e Accademici, secondo le modalità disposte ai sensi dell'art. 4, comma 4, del D.M. dell'8.11.2011.

Art. 13
Restituzione della documentazione

I candidati possono richiedere con apposita istanza da presentare dopo l'avvenuta emissione del decreto di approvazione degli atti ed entro sei mesi dalla data del decreto stesso, la restituzione della documentazione presentata.

È esclusa qualsiasi forma di restituzione i cui costi siano a carico dell'Università.

Art. 14
Trattamento dei dati personali, sensibili e giudiziari; Responsabile del procedimento

1. I dati personali forniti dai candidati sono trattati dalla Facoltà di Scienze della Formazione, ai sensi del Regolamento di cui al D.R. n. 198 dell'11.7.2001.
2. La comunicazione dei dati personali ad altri soggetti pubblici è ammessa ai sensi dell'art. 19 del D.Leg.vo 20.6.2003, n. 196 e dell'art. 8 del D.R. n. 198 dell'11.7.2001.
3. Ai sensi dell'art. 20 del D.Leg.vo 30.6.2003 n. 196, il trattamento dei dati sensibili e giudiziari forniti dai candidati è consentito solo in riferimento ai tipi di dati e di operazioni identificati e resi pubblici con il Regolamento di cui al D.R. n. 165 del 12.4.2006.
4. Ai sensi della legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche e integrazioni, responsabile del procedimento di cui al presente bando è:
dott.ssa Giuseppina Durazzano e-mail
Tel. 081.25.22.252 fax 081.25.22.247

Art. 15
Rinvio circa le modalità di espletamento del concorso

Per quanto non previsto dal presente bando valgono le disposizioni contenute nelle norme citate in premessa o richiamate nel bando, nonché le disposizioni vigenti in materia di procedure selettive pubbliche.

Napoli, 18/05/2017

Il Rettore
Prof. Lucio d'Alessandro

Emanato con D.R. n. 462 del 18/05/2017

24.7.2017
Corso di Laurea in Scienze della comunicazione
Corso di Laurea in Scienze e tecniche di psicologia cognitiva

Graduatorie della selezione per l'ammissione ai corsi di studio in Economia aziendale e Green Economy, Giurisprudenza, Scienze della comunicazione, Scienze e tecniche di psicologia cognitiva (a.a. 2017/18) - sessione estiva

20.7.2017

Prenotazione agli appelli d'esame - sessione autunnale

17.7.2017
Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria

Sportello di tirocinio - sospensione estiva

13.7.2017
Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria

Selezione di personale docente e dirigente in servizio nelle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione per l'incarico di tutor coordinatori e tutor organizzatori - graduatorie

12.7.2017
Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria

Selezione di personale docente e dirigente in servizio nelle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione per l'incarico di tutor coordinatori e tutor organizzatori - esiti del colloquio di valutazione (tutor coordinatori)

11.7.2017
Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria

Selezione di personale docente e dirigente in servizio nelle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione per l'incarico di tutor coordinatori e tutor organizzatori - esiti del colloquio di valutazione (tutor organizzatori)

6.7.2017
Corso di Laurea in Scienze della formazione primaria

Bando di concorso per l'ammissione al corso di laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria (a.a. 2017/18)

© 2004/17 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0