Dipartimento di
Scienze formative, psicologiche e della comunicazione

Corso di laurea in Scienze del servizio sociale

a.a. 2015/16

Obiettivi

Il Corso ha l'obiettivo di creare un profilo professionale di Assistente sociale con forti caratteri innovativi rispetto al sistema integrato dei servizi sociali.

Tenendo fermi gli obiettivi qualificanti stabiliti dalla nuova normativa universitaria in una prospettiva di armonizzazione a livello europeo, il laureato in Scienze del servizio sociale sarà in grado di organizzare relazioni di aiuto da parte dei servizi sociali (in particolar modo negli Enti pubblici ai vari livelli territoriali e nei vari Ambiti), di garantire l'intervento dei servizi sociali operanti nelle amministrazioni competenti in vista della realizzazione dei diritti sociali fondamentali, operando per rimuovere gli ostacoli che si frappongono al godimento di tali diritti.

La multidisciplinarietà che da sempre caratterizza la formazione dell'Assistente Sociale impone una equilibrata distribuzione durante il Corso di Studi delle attività teoriche e pratiche che qualificano il suo lavoro professionale. Pertanto gli obiettivi che caratterizzano l'offerta formativa del Corso sono incentrati sull'approfondimento di discipline afferenti alle Aree Sociologica e di Servizio Sociale, Giuridica, Psico-Pedagogica, Etico-Economica-Statistica, associate all'attività di Tirocinio Formativo presso strutture di Servizio Sociale (durante il II e il III anno di corso), che consentirà l'acquisizione di capacità di comprensione applicata, indispensabile per sviluppare autonomia di giudizio ed abilità organizzative (lavoro di gruppo) sulla base di un approccio professionale.

Il percorso di studio prevede una forte integrazione della teoria e della pratica mediante il lavoro di uno staff di tutors che, raccordandosi costantemente con le istituzioni e gli enti territoriali, assisterà gli studenti nell'acquisizione di capacità di comprensione applicata, indispensabile per sviluppare autonomia di giudizio e abilità organizzative (lavoro di gruppo), secondo un approccio professionale.

Il laureato in Scienze del Servizio Sociale avrà pertanto, al termine del corso triennale, acquisito un bagaglio di conoscenze, apprese in sede teorica e di studio individuale e di gruppo per le discipline di base e teorico-culturali, ed acquisite con prove attitudinali e verifiche esperenziali per le aree tecnico-professionali. La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso esami finali e colloqui, nonché prove pratiche individuali e di gruppo previste nel corso del triennio.

Parte integrante e qualificante del percorso formativo è riservata al tirocinio, da svolgere per un periodo corrispondente a 18 CFU, presso pubbliche amministrazioni, Enti pubblici e/o di privato sociale in cui sia presente un Assistente Sociale Supervisore, che possa assicurare al tirocinante il necessario supporto tecnico-professionale. Saranno privilegiati i tirocini che permettano di realizzare esperienze ed interventi diretti in ambiti innovativi e in enti che siano in grado di proporre buone pratiche.

Risultati di apprendimento attesi

Area sociologica e di servizio sociale

Conoscenza e comprensione

Lo studente deve acquisire adeguate conoscenze concernenti gli strumenti teorico-metodologici e le tecniche per l'analisi delle processualità micro e macro - sociologiche, in unottica di comprensione dei linguaggi delle Scienze Sociali, del mutamento sociale, della Metodologia e Tecnica della Ricerca Sociale e della Politica Sociale connessa alle diverse tipologie di Welfare. L'area comprende altresì discipline relative al Servizio Sociale (Principi e fondamenti, Metodi e Tecniche), necessarie alla realizzazione di interventi integrati tra i vari ambiti operativi dei Servizi alla Persona.

Modalità di acquisizione e strumenti didattici: tali conoscenze saranno acquisite principalmente attraverso le lezioni frontali delle discipline di base e caratterizzanti. Saranno previsti inoltre esercitazioni, lavori di gruppo, simulazioni guidate e seminari a supporto della didattica frontale.

Verifica: valutazione della partecipazione attiva degli strumenti alle attività in aula; esami finali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Risultati attesi: i laureati saranno in grado di utilizzare le proprie conoscenze e comprensioni nella predisposizione di efficaci interventi sociali, dimostrando di saper lavorare in équipe con altre figure professionali impegnate nell'erogazione di servizi a sostegno delle persone in difficoltà.

Modalità di acquisizione: le capacità di intervento sociale saranno rese possibili grazie alle conoscenze apprese nei Corsi specifici, come Metodologie e Tecniche del Servizio Sociale e Metodi e Tecniche della Ricerca Sociale.

Verifica: valutazione del coinvolgimento degli studenti con relazioni di tirocinio; prove intermedie; esami finali.

L'esame di laurea verificherà la capacità degli studenti di applicare le proprie conoscenze e competenze attraverso un lavoro di indagine e studio di un tema concordato con il docente di una disciplina dell'area.

Area giuridica

Conoscenza e comprensione

Il programma formativo di carattere giuridico mira a garantire allo studente l'acquisizione dei principi ordinamentali di base, la conoscenza del sistema delle fonti, nonché l'approfondimento degli istituti giuridici maggiormente attinenti ai settori di intervento dell'assistente sociale (organizzazione dello Stato e della Pubblica Amministrazione; diritti delle persone; disciplina delle relazioni familiari, strutture del processo penale e del sistema penitenziario); conoscenza del quadro normativo relativo alle categorie di riferimento per l'intervento sociale; conoscenza dei provvedimenti legislativi a livello nazionale e regionale che contemplino come destinatari attivi le categorie di persone riconosciute in stato di disagio e bisogno.

L'area comprende insegnamenti relativi al sistema del Diritto Privato quale emerge dalla normativa del Codice Civile e dalle leggi ad esso complementari; del Diritto Pubblico; del Diritto Penale e della disciplina del processo penale; degli aspetti giuridici connessi al processo di integrazione europea, con particolare riguardo alle politiche e agli strumenti normativi comunitari che incidono sulle legislazioni nazionali.

Modalità di acquisizione e strumenti didattici: tali conoscenze saranno acquisite principalmente attraverso le lezioni frontali delle discipline di base e caratterizzanti. Saranno previsti inoltre esercitazioni, lavori di gruppo, simulazioni guidate e seminari a supporto della didattica frontale.

Verifica: valutazione della partecipazione attiva degli studenti alle attività in aula; esami finali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Risultati attesi: i laureati saranno in grado di utilizzare le proprie conoscenze in attività di analisi casistica, di interpretazione e di applicazione delle norme che disciplinano i rapporti tra le istituzioni pubbliche, private e del privato sociale, così da poter predisporre gli interventi più appropriati in ordine agli scopi di tutela che l'ordinamento giuridico appresta in vista della erogazione di servizi alla persona.

Modalità di acquisizione: le capacità di intervento sociale saranno rese possibili grazie alle conoscenze apprese nei corsi specifici delle discipline giuridiche.

L'esame di laurea verificherà la capacità degli studenti di applicare le proprie conoscenze e competenze attraverso un lavoro di indagine e studio di un tema concordato con il docente di una disciplina dell'area.

Area psico-pedagocica

Conoscenza e comprensione

Lo studente deve acquisire le conoscenze relative ai meccanismi del comportamento e delle principali funzioni psicologiche attraverso cui si sviluppano le interazioni dellindividuo con lambiente, nonché la comprensione dei processi psicologici sociali, individuali e di gruppo, che influenzano il funzionamento dei sistemi e sottosistemi sociali.

L'area comprende altresì approfondimenti di natura pedagogica, che pongono le basi teoriche e procedurali per la comprensione dei bisogni educativi e formativi, nonché delle implicazioni educative connesse ai nuovi fenomeni di marginalità sociale.

Modalità di acquisizione e strumenti didattici: tali conoscenze saranno acquisite principalmente attraverso le lezioni frontali delle discipline di base e caratterizzanti. Saranno previsti inoltre esercitazioni, lavori di gruppo, simulazioni guidate e seminari a supporto della didattica frontale.

Verifica: valutazione della partecipazione attiva degli studenti alle attività in aula; esami finali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Risultati attesi: i laureati saranno in grado di utilizzare le proprie conoscenze e comprensioni operative, comunicative e relazionali, nello svolgimento della relazione daiuto con lutenza, nonché nelle attività di coordinamento e valutazione di iniziative ed interventi educativi in raccordo con gli Enti territoriali che operano nell'area dei servizi alla persona.

Lo studente dovrà essere in grado di riconoscere le emergenze educative, di individuare gli strumenti adeguati di comunicazione educativa, di progettare interventi idonei in situazioni graduabili in base al livello di complessità che le caratterizza.

Modalità di acquisizione: le capacità di intervento sociale saranno rese possibili grazie alle conoscenze apprese nei Corsi specifici, come Psicologia Generale, e Pedagogia Generale.

Verifica: valutazione del coinvolgimento degli studenti con relazioni di tirocinio; prove intermedie; esami finali.

L'esame di laurea verificherà la capacità degli studenti di applicare le proprie conoscenze e competenze attraverso un lavoro di indagine e studio di un tema concordato con un docente di una disciplina dell'area.

Area etico-economico-statistica

Conoscenza e comprensione

Lo studente deve acquisire le nozioni fondamentali per conseguire una visione globale della disciplina economica e per l'analisi micro e macro-economica, nonché la capacità di comprendere pratiche professionali che includano l'impiego di tecniche statistiche per l'analisi di comportamenti e approcci negli ambiti occupazionali in cui si esercita la professionalità dell'assistente sociale.

Il percorso formativo previsto è altresì finalizzato a consentire la conoscenza dei passaggi storico-istituzionali che hanno condotto al riconoscimento delle forme di assistenza caratterizzanti l'attuale modello di Servizio Sociale nel Paese; la capacità di analisi e comparazione delle funzioni e degli scopi del servizio sociale in una prospettiva assiologica ed etica della professione di assistente sociale.

Modalità di acquisizione e strumenti didattici: tali conoscenze saranno acquisite principalmente attraverso le lezioni frontali delle discipline di base e caratterizzanti. Saranno previsti inoltre esercitazioni, lavori di gruppo, simulazioni guidate e seminari a supporto della didattica frontale.

Verifica: valutazione della partecipazione attiva degli studenti alle attività in aula; esami finali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Le conoscenze e abilità conseguite devono assicurare allo studente: l'utilizzo efficace delle tecniche statistiche proposte nel corso nell'esercizio di tutte le attività connesse al ruolo professionale di interesse; l'integrazione dei principi e dei valori propri dell'attuale modello di Servizio Sociale e la selezione degli stessi principi e dei modelli teorici da applicare nella prassi, in modo da orientare in concreto le scelte di intervento.

Autonomia di giudizio

Lo studente è messo in grado di valutare gli interventi secondo principi etici di riferimento ed in base alla considerazione di specie dell'interesse pubblico. Insegnamenti quali Etica sociale, psicologia generale e psicologia sociale, aiuteranno al raggiungimento di questo obiettivo.

Gli esami scritti e orali in queste discipline e le relazioni delle attività di tirocinio saranno gli strumenti di verifica.

Abilità comunicative

Al termine degli studi lo studente:
- ha adeguate competenze comunicativo-relazionali e di abilità sociali utili alla costruzione della comunicazione tra soggetti diversi sul sistema integrato dei servizi sociali
- ha conoscenze in forma scritta e orale della lingua inglese (oltre l'italiano)
- possiede adeguate competenze informatiche e per la gestione dell'informazione.

L'acquisizione di tali abilità comunicative è prevista attraverso: esercitazioni nel corso delle attività specifiche; stesura di relazioni scritte sulle attività di studio; e, specie nell'ambito nel Tirocinio, redazione e discussione della prova finale.

La verifica avviene attraverso test scritti e/o orali, e la prova finale.

Capacità di apprendimento

Risultati attesi: il laureato in Scienze del Servizio Sociale ha acquisito la capacità di proseguire in modo autonomo nello studio e nell'aggiornamento delle competenze necessarie allo svolgimento del ruolo di Assistente sociale professionale.

Verifica: valutazione della relazione di tirocinio e tesi di laurea a conclusione del percorso formativo.

La tesi di Laurea permetterà allo studente di verificare le proprie capacità di apprendimento affrontando la ricostruzione di un argomento in una delle discipline previste nell'iter formativo.

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0