ARGeNtWEB

Flash-Jus

La Corte Costituzionale boccia la legge Fini-Giovanardi

Con un comunicato stampa del 12 febbraio 2014, la Consulta ha reso noto di aver dichiarato l'illegittimità costituzionale, per violazione dell'art. 77, co. 2, Cost., del D.L. 272/2005, convertito con legge 49/2006, che aveva modificato il DPR 309/90 in tema di stupefacenti equiparando le droghe "leggere" a quelle "pesanti".
Gli effetti della declaratoria di incostituzionalità si avranno dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione ma è certo che tornerà in vigore il sistema previgente rispetto alla legge 49/2006 con tabelle differenti per droghe pesanti e leggere e con la previsione di pene meno severe per le droghe leggere.

n° 1006 - giovedì 20 febbraio 2014
vai alla fonte Guida al diritto
tag Consulta | Corte Costituzionale | Illegittimità costituzionale | Stupefacenti | Diritto pubblico | Diritto penale



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0