ARGeNtWEB

Flash-Jus

Il Garante Privacy autorizza la firma biometrica sui tablet dei promotori finanziari

Il Garante per la protezione dei dati personali ha stabilito che i promotori finanziari potranno essere dotati di tablet in grado di analizzare i dati biometrici della firma apposta dai clienti che desiderano sottoscrivere contratti finanziari a distanza. Nell'autorizzare il sistema, però, l'autorità ha precisato che tutte le società coinvolte nell'abilitazione e nella gestione del sistema dovranno adottare particolari cautele a difesa e protezione dei dati degli utenti, che i dati biometrici potranno essere utilizzati esclusivamente per le finalità connesse alla sottoscrizione dei contratti e che dovrà essere comunque prevista la possibilità di sottoscrivere i contratti con firma "tradizionale" su moduli cartacei.

n° 1013 - giovedì 6 marzo 2014
vai alla fonte Garante per la protezione dei dati personali
tag Diritto civile | Garante privacy | Promotori finanziari | Dati personali | Dati biometrici | Contratti finanziari | Tutela dei dati personali



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0