ARGeNtWEB

Flash-Jus

Dialisi: si alla ricerca, ma attenzione alla privacy dei pazienti

I pazienti dovranno dare il consenso per l'utilizzo delle loro informazioni personali, altrimenti gli enti di ricerca medico-epidemiologica dovranno utilizzare solo dati anonimi: lo ha detto il Garante della privacy che ha vietato la trasmissione delle informazioni personali dei pazienti. Infatti, nonostante non fosse presente il nome dei malati, all'interno dei registri vi erano molte informazioni personali che consentivano la facile identificazione dei pazienti. Il Garante della privacy ha sottolineato l'importanza della ricerca, che tuttavia non può comprimere il diritto dei soggetti ad essere tutelati.

n° 1018 - giovedì 6 marzo 2014
vai alla fonte Garante Privacy
tag Tutela dei dati personali | Dati personali | Dati sensibili | Malattia | Ospedale | Medicina | Privacy | Garante privacy | Diritto civile



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0