ARGeNtWEB

Flash-Jus

Gli obblighi dell'intermediario in caso di investimenti

La Corte d'Appello di Roma, Sez. I Civile, con sentenza del 12 marzo 2014 (camera di consiglio del 18 febbraio 2014), ha condannato la banca al risarcimento del danno cagionato ai clienti investitori in relazione all'inadempimento degli obblighi derivanti da un contratto di consulenza per investimenti in bond argentini. La banca, operando con correttezza e buona fede avrebbe dovuto informare immediatamente i clienti della presenza in portafoglio di titoli caratterizzati da rischio non conforme al profilo di rischio dichiarato in relazione sia al rating attribuito dalle agenzie del settore, che al peggioramento della quotazione di mercato dei titoli. Pertanto, l'assenza di tali necessarie informazioni per circa quattro mesi di durata dell'incarico configura un grave inadempimento in capo alla banca.

n° 1035 - giovedì 27 marzo 2014
vai alla fonte Diritto bancario
tag Responsabilità intermediario finanziario | Obblighi di diligenza



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0