ARGeNtWEB

Flash-Jus

La Corte di Giustizia UE dichiara invalida la direttiva sulla conservazione dei dati telefonici

Con sentenza n. C-293/12 dell'8 aprile 2014, la Corte di Giustizia ha dichiarato l'invalidità della Direttiva 2006/24/CE in tema di conservazione dei dati telefonici e telematici al fine di contrastare reati gravi come quelli legati alla criminalità organizzata ed al terrorismo.
In particolare la Corte ha spiegato come la Direttiva, attraverso la conservazione di tali dati e consentendone l'accesso alle autorità nazionali, violi in modo grave i diritti fondamentali al rispetto della vita privata ed alla protezione dei dati di carattere personale.

n° 1044 - giovedì 10 aprile 2014
vai alla fonte Altalex
tag Corte di Giustizia UE | Comunicazioni | Dati informatici | Telefono | Data retention | Direttiva 2006/24/CE | Tutela dei dati personali | Diritto UE | Unione Europea | Diritto internazionale | Informatica giuridica



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0