ARGeNtWEB

Flash-Jus

Corte di Giustizia: rimozione dei link a dati personali non più pertinenti

La Corte di Giustizia, nella sentenza del 13/05/2014 in C-131/2012, ha stabilito che "il gestore di un motore di ricerca è obbligato a sopprimere, dall'elenco di risultati che appare a seguito di una ricerca effettuata a partire dal nome di una persona, i link verso pagine web pubblicate da terzi e contenenti informazioni relative a questa persona, anche nel caso in cui tale nome o tali informazioni non vengano previamente o simultaneamente cancellati dalle pagine web di cui trattasi, e ciò eventualmente anche quando la loro pubblicazione sia di per sé lecita".

n° 1068 - giovedì 15 maggio 2014
vai alla fonte Eur-Lex
tag Diritto internazionale privato | Diritto UE | Corte di Giustizia | Internet | Dati personali | Trattamento dati personali | Tutela dei dati personali | Indicizzazione | Motore di ricerca | Web | Siti Web | Link



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0