ARGeNtWEB

Flash-Jus

Chi va piano... non viene licenziato

La guida poco prudente dell'automezzo aziendale può essere motivo di licenziamento per giustificato motivo. È quanto hanno deciso i giudici della Corte di Cassazione con la sentenza n. 9597/14, confermando il licenziamento a carico di un dipendente che, a causa della sua guida spericolata, aveva causato un incidente con vari feriti. I giudici hanno riconosciuto che la condotta del dipendente ha alterato il rapporto di fiducia con il datore di lavoro che, pertanto, ha proceduto legittimamente al licenziamento disciplinare per giustificato motivo.

n° 1080 - giovedì 29 maggio 2014
vai alla fonte Persona e danno
tag Corte di Cassazione | Lavoratore | Licenziamento | Lavoro | Giusta causa | Rapporto di lavoro | Datore di lavoro | Giustificato motivo oggettivo



© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0