ARGeNtWEB

Flash-Jus

Violenza e abusi... stavolta FB non aiuta

Abusi e violenze tra le mura domestiche hanno condotto una donna a chiedere la separazione dal marito. Di fronte ai giudici, l'uomo ha negato l'evidenza, usando come prova i post su Facebook della moglie, nei quali la donna illustrava una situazione matrimoniale felice. La Cassazione penale, con la sentenza n. 41936/14, ha respinto il ricorso dell'uomo ritenendo la motivazione dell'ordinanza impugnata da quest'ultimo, logica, esaustiva e bene argomentata e pertanto ha confermato il divieto di avvicinarsi alla moglie.

n° 1140 - giovedì 6 novembre 2014
vai alla fonte Altalex
tag Separazione | Cassazione | Facebook | Matrimonio | Coniugi | Diritto di famiglia | Diritto civile



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0