ARGeNtWEB

Flash-Jus

CNF una visione "conciliante" del nuovo processo civile

Il CNF si è espresso con favore in merito alla riforma sulla giustizia civile. In particolare ritiene favorevole l'introduzione della "negoziazione assistita" e del "passaggio in arbitrato delle cause pendenti". Questi istituti, secondo il CNF, oltre a conferire finalmente un peso rilevante alla conciliazione tra le parti, riservano più spazio alla volontarietà delle parti/cittadini e alla competenza e professionalità degli avvocati.
Il decreto legge di riforma è considerato dal CNF quindi un primo passo fondamentale per lo snellimento del sistema giudiziario civile; ad esso dovranno seguire "miglioramento della organizzazione degli uffici, implementazione del processo telematico, riforme organiche dei codici, prevedendo dove necessario gli appositi investimenti".

n° 1152 - giovedì 13 novembre 2014
vai alla fonte Consiglio Nazionale Forense (CNF)
tag Avvocato | Consiglio Nazionale Forense (CNF) | Riforme | Processo civile | Arbitrato | Conciliazione



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0