ARGeNtWEB

Flash-Jus

Fidanzato risarcito, la Corte dice si

Il fidanzato della vittima di un sinistro stradale ha diritto al risarcimento del danno morale anche se non vi è convivenza al momento dell'incidente. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 46351/2014. I giudici hanno chiarito che è sufficiente una relazione seria e stabile tra i due soggetti, volto alla costruzione di una dimensione familiare caratterizzata da reciproca assistenza materiale e morale. Pertanto, il soggetto che chiede il risarcimento, in mancanza di una comprovata convivenza, deve dimostrare l'esistenza di questa "comunione d'affetti" nonché la stabilità del rapporto con la vittima del sinistro.

n° 1153 - giovedì 13 novembre 2014
vai alla fonte Persona e danno
tag Corte di Cassazione | Danno non patrimoniale | Danno | Risarcimento del danno | Onere probatorio | Convivenza more uxorio | Sinistro stradale



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0