ARGeNtWEB

Flash-Jus

Risarcimento: si calcola in base alla cittadinanza

Il Tribunale di Torino, con la sentenza n. 4932/2010 (IV sez. civile) ha stabilito che il risarcimento del danno destinato ai familiari di un operaio albanese, morto a causa di un incidente sul lavoro in Italia, debba essere computato in relazione al reale valore economico del denaro vigente nel Paese in cui risiedono i danneggiati. I familiari dell'operaio, quindi, hanno ricevuto a titolo di risarcimento una somma notevolmente ridotta.

n° 116 - giovedì 4 novembre 2010
vai alla fonte Studio Cataldi
tag Risarcimento del danno | Lavoro subordinato | Responsabilità | Incidente sul lavoro | Cittadinanza



© 2004/23 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0