ARGeNtWEB

Flash-Jus

Antiriciclaggio e voluntary disclosure

Con Circolare del 9/01/2015, il Dipartimento del Tesoro del Ministero dell'Economia e delle Finanze ha fornito chiarimenti sulle nuove disposizioni della L. n. 186/2014, pubblicata nella G. U. n. 292/2014, in materia di collaborazione volontaria per l'emersione e il rientro di capitali detenuti all'estero (c.d. voluntary disclosure). La circolare ha precisato come l'approvazione delle norme sulla voluntary disclosure non incidano sull'applicazione delle sanzioni e dei presidi previsti dal d.l.gs. 231/2007, in materia di contrasto del riciclaggio e di finanziamento al terrorismo, che pone obblighi di collaborazione attiva strumentali alla prevenzione dei fenomeni di circuitazione di capitali di provenienza illecita. Anche rispetto alle attività volontariamente dichiarate al fisco, restano pertanto immutati gli obblighi antiriciclaggio.

n° 1184 - giovedì 15 gennaio 2015
vai alla fonte Diritto bancario
tag Evasione fiscale | Economia | Fisco | Reato | Riciclaggio



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0