ARGeNtWEB

Flash-Jus

Turisti più tranquilli grazie al Garante

Il Garante ha dato il via libera alle riprese di Google, ma ha voluto comunque tutelare la privacy delle persone; infatti i visitatori di musei e aree naturali dovranno essere informati che Google sta effettuando riprese sul posto per poi pubblicarle con il nuovo servizio "Google special Collects". I Trekker, cioè coloro che trasportano le apparecchiature fotografiche sullo zaino, inoltre, dovranno esser riconoscibili. Google si è impegnato ad effettuare le riprese negli orari di chiusura dei luoghi ad accesso limitato, mentre per le riprese delle aree aperte saranno scelti gli orari in cui sarà meno probabile incontrare passanti. Verranno, inoltre, oscurati i volti ed i segni identificativi eventualmente memorizzati. È prevista anche la formazione del personale coinvolto circa il rispetto della normativa riguardante la protezione dei dati personali.

n° 1188 - giovedì 15 gennaio 2015
vai alla fonte Garante Privacy
tag Privacy | Tutela | Dati sensibili | Google | Garante privacy | Videoregistrazioni | D.Lgs. 196/2003 | Trattamento | Tutela dei dati personali



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0