ARGeNtWEB

Flash-Jus

La Corte Costituzionale interviene sul processo penale minorile

Con sentenza n. 1 del 22 gennaio 2015 la Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 458 c.p.p. e dell'art. 1, co.1, d.P.R. 448/1988 nella parte in cui prevedono che nel processo minorile, nel caso di giudizio abbreviato chiesto a seguito dell'emissione di decreto di giudizio immediato, la competenza spetti al giudice in composizione monocratica e non collegiale così come previsto dall'art. 50 bis R.D. 12/1941.
La sentenza chiude una disputa che aveva già portato la Corte di Cassazione a pronunciarsi a SS.UU. sulla generale collegialità del giudice penale minorile.

n° 1194 - giovedì 29 gennaio 2015
vai alla fonte Altalex
tag Corte Costituzionale | Illegittimità costituzionale | Processo penale minorile | Minori | Competenza | Corte di Cassazione | Sezioni Unite | Processo penale



4.1.2022
ARGeNtWEB

Calendario ARGeNtWEB

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0