ARGeNtWEB

Flash-Jus

Raccomandate: una carriera può cambiare per una lettera di ammissione non consegnata

Con la sentenza 6899/2015, la Corte di Cassazione ha stabilito che, nel caso in cui non venga recapitata al destinatario la lettera di ammissione ad una scuola militare, si è in presenza in un illecito grave che dà diritto al risarcimento delle retribuzioni perse, legate al periodo di frequenza del corso di formazione retribuito. Nel caso in questione, non essendoci una prova specifica che la mancata consegna aveva compromesso l'intera carriera militare che poteva derivare dall'ammissione, il risarcimento è stato limitato al danno effettivamente provato.

n° 1211 - giovedì 9 aprile 2015
vai alla fonte Il Quotidiano del Diritto
tag Cassazione | Risarcimento | Poste italiane | Raccomandata | Sentenza 6899/2015



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0