ARGeNtWEB

Flash-Jus

Si della Cassazione all'utilizzo della "black list" degli evasori

La cosiddetta "Lista Falciani" è utilizzabile nei processi contro presunti evasori. È quanto ha deciso la Corte di Cassazione con le ordinanze n. 8605/2015 e 8606/2015, demandando ai giudici di merito la valutazione sulla attendibilità dei dati contenuti in quel documento. La lista Falciani è un elenco di facoltosi clienti di una famosa banca svizzera che un ex dipendente, appunto il Falciani, aveva trafugato e poi rivenduto agli 007 del Fisco francese. Per gli "Ermellini", l'Amministrazione Finanziaria può avvalersi, nella sua attività accertatrice, di "qualsiasi elemento con valore indiziario" purchè ciò non determini una violazione del diritto del contribuente. Nel caso in questione, il segreto bancario non gode di una tutela assoluta nei confronti del Fisco.

n° 1226 - giovedì 30 aprile 2015
vai alla fonte Fisco più
tag Corte di Cassazione | Fisco | Avviso di accertamento | Evasione | Agenzia delle Entrate



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0