ARGeNtWEB

Flash-Jus

Habemus Italicum

Nella seduta del 4 maggio 2015 è stato approvato, in via definitiva, il testo di riforma del sistema di elezione della Camera dei deputati, in vigore dal 1 luglio 2016. Tra le principali novità: la suddivisione del territorio nazionale in 20 circoscrizioni elettorali corrispondenti alle regioni divise a loro volta in complessivi 100 collegi plurinominali; l'assegnazione di un numero di seggi per ciascun collegio compreso tra tre e nove; l'attribuzione dei seggi alle liste su base nazionale; l'accesso alla ripartizione dei seggi per le liste che raggiungono la soglia del 3 per cento dei voti validi su base nazionale; l'attribuzione di 340 seggi alla lista che ottiene almeno il 40 per cento dei voti validi su base nazionale; il divieto per le liste di collegarsi in coalizione e divieto di apparentamento o collegamento fra liste tra i due turni di votazione; la presentazione con la finalità di promuovere le pari opportunità tra donne e uomini. Si attende la pubblicazione definitiva in Gazzetta Ufficiale.

n° 1229 - giovedì 7 maggio 2015
vai alla fonte Camera dei Deputati
tag Legge elettorale | Italicum | Camera dei Deputati | Gazzetta Ufficiale | Bicameralismo | Diritto pubblico



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0