ARGeNtWEB

Flash-Jus

La Consulta torna a bocciare la legge n. 40/2004 in tema di fecondazione assistita

Con sentenza del 9 aprile 2015, la Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale della legge 40/2004 sulla procreazione assistita nella parte in cui vieta alle coppie fertili ma portatrici sane di geni malati l'accesso alla diagnosi pre-impianto. Invero, fino ad oggi, la legge riconosceva la possibilità di ricorrere alla fecondazione assistita con diagnosi pre-impianto solo per le coppie coniugate infertili o sterili.

n° 1242 - giovedì 21 maggio 2015
vai alla fonte Altalex
tag Corte Costituzionale | Legge 40/2004 | Procreazione medicalmente assistita | Fecondazione assistita | Diritto costituzionale | Illegittimità costituzionale | Fecondazione eterologa | Fecondazione artificiale



© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0