ARGeNtWEB

Flash-Jus

Il Fisco rincorre gli italiani anche all'estero

In Italia sono soggetti al pagamento delle imposte sui redditi coloro che sono iscritti nell'Anagrafe Tributaria. La mancata cancellazione da tale registro, anche in presenza dell'effettiva residenza in uno stato estero, non esime dal pagamento delle imposte. È quanto ha chiarito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 21970/2015, in riferimento alla situazione di un imprenditore italiano che si era trasferito in Romania e lì aveva avviato un'impresa commerciale. Pertanto, secondo i giudici, il dato formale dell'iscrizione prevale su quello sostanziale dell'effettiva assenza dal territorio italiano.

n° 1297 - giovedì 5 novembre 2015
vai alla fonte Mister fisco
tag Corte di Cassazione | Fisco | Residenza | Diritto tributario | Imprenditore | IRPEF



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0