ARGeNtWEB

Flash-Jus

Tutorial Garante: app-ena in tempo!

Che per ogni problema ci sia un app che risolva il problema, oramai è noto a tutti. Ma scaricare e utilizzare le app non è così pacifico come sembra. Le app infatti "possono raccogliere e trattare una grande quantità di dati personali, a volte anche di natura sensibile". Di fronte alla possibilità che possa configurarsi un illecito trattamento dei dati, il Garante ha lanciato una campagna informativa "APP-prova di privacy" costituita da un video tutorial e una scheda informativa, volta a "offrire indicazioni di base su come tutelare la propria privacy quando si scaricano applicazioni, specialmente quando ad usarle siano dei minori".

n° 1333 - giovedì 18 febbraio 2016
vai alla fonte Garante per la protezione dei dati personali
tag App | Smartphone | Garante privacy | Dati personali | Trattamento



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0