ARGeNtWEB

Flash-Jus

Step to... stepchild adoption

Primo caso in Italia di adozione di un minore da parte, sia pure indirettamente, di una coppia omosessuale. La Corte di Cassazione, con la sentenza n.12962/2016, ha reso possibile la cosiddetta stepchild adoption, che era stata espunta dalla versione definitiva della legge sulle unioni civili. Nel dettaglio, la Corte ha riconosciuto l'adottabilità di un minore da parte di una donna che convive stabilmente con la madre dell'adottando. Nella sentenza, che ha già scatenato molteplici polemiche, si riconosce come centrale il benessere del minore e l'opportunità di garantire la continuità delle relazioni affettive con uno dei genitori, sottolineando che l'orientamento sessuale del partner non può essere fattore ostativo all'adottabilità.

n° 1407 - giovedì 23 giugno 2016
vai alla fonte Altalex
tag Corte di Cassazione | Minori | Famiglia | Adozione | Diritto di famiglia | Tutela dei minori | Unioni civili



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0