ARGeNtWEB

Flash-Jus

Una Commissione per la DigitPa

In virtù dell'art. 82 Cost. é stata istituita una Commissione parlamentare di inchiesta sul livello di digitalizzazione e innovazione delle pubbliche amministrazioni regionali, statali e locali e sugli investimenti circa il settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione,per la durata di un anno non prorogabile.
La Commissione verifica le risorse finanziarie, il loro utilizzo, la quantità, la tipologia e la loro efficacia allo scopo di evitare sprechi ed investimenti errati, monitora il livello di reingegnerizzazione e automazione dei processi amministrativi, l'utilizzo di software open source, l'interoperabilità delle banche dati, il livello di sicurezza e lo stato di attuazione del disaster recovery, il livello di accettazione di pagamenti elettronici e verifica che il titolo di studio del personale sia adeguato alle mansioni svolte.
La Commissione può esercitare gli stessi poteri dell'autorità giudiziaria ma non può adottare provvedimenti relativi alla libertà e alla segretezza della corrispondenza,alla libertà personale, eccetto l'accompagnamento coattivo previsto dall'art. 133 c.p.p..

n° 1408 - giovedì 23 giugno 2016
vai alla fonte Diritto e giustizia
tag Diritto amministrativo | DigitPa | Banca dati | Crescita digitale | Amministrazione digitale | Controllo digitale | Costituzione | Enti locali



© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0