ARGeNtWEB

Flash-Jus

Scandalo Facebook: il Garante chiede l'intervento del WP

A seguito del cosiddetto scandalo "Facebook-Cambridge Analityca", il Presidente dell'Autorità Garante per la Protezione dei dati personali, Antonello Soro, ha scritto al Working Party Art. 29, per ribadire l'opportunità di utilizzare la "Task force Facebook", già istituita dal WP29, al fine di accertare eventuali violazioni di dati personali di cittadini dell'Unione europea funzionali a condizionare illecitamente l'esito delle diverse consultazioni elettorali o referendarie svoltesi negli ultimi anni, o comunque a manipolare indebitamente il consenso elettorale.

n° 1544 - giovedì 22 marzo 2018
vai alla fonte Garante Privacy
tag Garante privacy | Privacy | Dati personali | WP29 | Facebook | Trattamento illecito di dati



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0