ARGeNtWEB

Flash-Jus

Furbetta del cartellino in pensione... la Corte sospende

Configura il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato l'allontanamento del pubblico dipendente in orario lavorativo dal proprio ufficio. Se però il dipendente è in età molto avanzata e la condotta contestata non è grave, deve essere accolta la richiesta di sospensione condizionale della pena. È quanto ha deciso la Corte di Cassazione con la sentenza n. 15578/2019, sottolineando che, in pratica, non ci sono rischi di recidiva!

n° 1588 - giovedì 18 aprile 2019
vai alla fonte Il sole 24 ore
tag Corte di Cassazione | Cassazione penale | Reato | Pubblico dipendente



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0