ARGeNtWEB

Flash-Jus

La transazione fiscale non ferma il sequestro penale

La circostanza che l'evasore abbia raggiunto un accordo transattivo col fisco non fa venire meno il presupposto dell'applicazione della misura cautelare del sequestro penale. È quanto ha statuito la Corte di Cassazione in materia di sequestro penale tributario. Infatti gli ermellini, con la sentenza n. 18034/2019, hanno chiarito che l'accordo transattivo si configura come un impegno ad adempiere, ma non elimina il pericolo di una dispersione dei beni che si tenta di evitare con il sequestro preventivo.

n° 1601 - lunedì 20 maggio 2019
vai alla fonte Fisco Oggi
tag Corte di Cassazione | Reato | Fisco | Sequestro penale



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0