ARGeNtWEB

Flash-Jus

Telecamere sulla pubblica via e violenza privata: cosa dice la Cassazione?

L'installazione di telecamere sul muro perimetrale della sua casa, anche se utilizzate per sorvegliare gli abitanti e denunciarli se parcheggiano male l'auto o non raccolgono gli escrementi dei cani. Per la Suprema corte, infatti, la videosorveglianza, se opportunamente segnalata, è lecita perché finalizzata a proteggere i propri beni e l'incolumità personale e della famiglia. Il fatto che il costante controllo possa condizionare i movimenti del cittadino, deve essere bilanciato con le esigenze di sicurezza sociale.

n° 1602 - lunedì 20 maggio 2019
vai alla fonte Corte di Cassazione
tag Cassazione | Privacy | Protezione dei dati | Violenza privata | Videosorveglianza



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0