ARGeNtWEB

Flash-Jus

Udienza senza difensore, interviene la Cassazione

La mancanza del difensore in udienza, comunicata via PEC poche ore prima dell'inizio della stessa, non inficia la validità dell'udienza stessa. Ad affermarlo la Corte di cassazione nella sentenza n. 19970/2019, a seguito del ricorso di due imputati, che lamentavano il travisamento della prova e la nullità della sentenza pronunciata dal giudice perché il processo di appello si era svolto in assenza del difensore di fiducia nonostante questi, alle ore 11.45 del giorno dell'udienza (fissata per le 13,45) avesse inviato una Pec deducendo l'impedimento a raggiungere il Tribunale a causa della neve. Nel rigettare il ricorso i giudici hanno evidenziato che benché trasmessa prima dell'udienza, l'istanza di rinvio non era stata sottoposta al giudice monocratico 'in tempo utile' per poter essere valutata, il che l'aveva resa ininfluente per le sorti del procedimento.

n° 1613 - lunedì 10 giugno 2019
vai alla fonte Studio Cataldi
tag Corte di Cassazione | Cassazione penale | Difensore | Posta elettronica certificata (PEC)



© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0