ARGeNtWEB

Flash-Jus

Intercettazioni...a volte ritornano!

La sesta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n. 48572/2019, ha affermato che è possibile autorizzare nuovamente l'intercettazione su un'utenza telefonica, in precedenza già sottoposta a operazioni di captazione, per la quale non sia stata concessa una proroga richiesta dal Pubblico Ministero, solo se ragioni sopravvenute ne giustifichino la riattivazione.

n° 1666 - giovedì 30 gennaio 2020
vai alla fonte Corte di Cassazione Penale
tag Intercettazioni | Sentenza | Pubblico Ministero | Corte di Cassazione



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0