ARGeNtWEB

Flash-Jus

I tempi di vestizione degli infermieri vanno retribuiti

Con Ordinanza n. 8623 del 7 maggio 2020, la Suprema Corte di Cassazione ha stabilito che il tempo impiegato dagli infermieri per vestirsi va considerato come attività lavorativa principale e va retribuito. I Giudici di legittimità hanno chiarito che l'attività di vestizione rientra nell'obbligazione principale ed è svolta non nell'interesse dell'azienda ma "dell'igiene pubblica" imposta da superiori esigenze di sicurezza ed igiene.

n° 1693 - giovedì 7 maggio 2020
vai alla fonte Litis
tag Corte di Cassazione | Lavoro | Obbligazione | Retribuzione



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0