ARGeNtWEB

Flash-Jus

#IMMUNI...attenti all'unicorno!

In questi giorni in cui gran parte dei cittadini si accinge a scaricare la nuova app "IMMUNI" messa a punto dal Governo, per avere uno strumento in più per prevenire il Covid-19, arriva dalla Polizia Postale una notizia circa un nuovo cyber attacco. Nell'ambito del "social engineering" (ovvero la tecnica di hackeraggio che sfrutta la buona fede delle persone), il virus trojan, alias "FuckUnicorn", sfruttando l'occasione del codice IMMUNI (attraverso un dominio del tutto identico a quello della Federazione Ordine dei Farmacisti), avvia un processo di cifratura in seguito al quale sul pc delle vittime compare la richiesta di riscatto in Bitcoin e le istruzioni di pagamento. La Polizia Postale pertanto si raccomanda di non effettuare pagamenti, di tenere sempre aggiornato il sistema operativo del proprio pc, di installare un buon antivirus o antimalware, di procedere con backup per evitare la perdita dei dati; di non aprire file allegati o seguire link indicati in mail "sospette" e infine di cestinare le stesse, senza aprirle.

n° 1702 - giovedì 11 giugno 2020
vai alla fonte Polizia Postale
tag Virus informatico | Immuni | COVID-19 | Governo | Cyber sicurezza



© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0